Rapallo: Feste di Luglio, spettacoli pirotecnici sospesi

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Oggi, 23 maggio, avrebbe dovuto prendere il via  il “turno”, la questua effettuata casa per casa dai Massari allo  scopo di raccogliere fondi per le Feste di Luglio.

Vista la necessità di continuare ad applicare misure di contenimento del contagio da Covid-19, l’amministrazione comunale e il Comitato dei Sestieri Rapallesi si sono riuniti per fare il punto della situazione, rivedere il programma consueto e far sì che la tradizione secolare tanto amata da rapallini e rapallesi  possa rinnovarsi.

Previa verifica con le autorità di pubblica sicurezza, il programma, estremamente semplificato, prevederà l’utilizzo di mortaletti e colpi a salve nei momenti più significativi dei tre giorni di festeggiamenti, in concomitanza con le celebrazioni religiose. Resta sospeso lo svolgimento degli spettacoli  pirotecnici.

In questo momento molto difficile i Sestieri intendono dare un messaggio responsabile, auspicando che, nel nome dell’attaccamento dell’intera comunità alla sua Patrona, la gente comprenda il motivo di una  revisione così radicale per questo luglio 2020: salute e sicurezza hanno la priorità.

I Massari, custodi e cultori di una memoria secolare, sono consapevoli che le tradizioni costituiscano un immenso patrimonio culturale da non disperdere, così come l’arte pirotecnica che, oltre a dare sostentamento a molte famiglie, rappresenta anch’essa un valore dell’artigianato italiano riconosciuto dal mondo intero. La nostra storia, la nostra cultura e le nostre tradizioni devono essere un caposaldo della crescita morale e della  ripartenza, per la nostra città e per l’Italia intera. In questa ottica danno l’appuntamento a cittadini ed ospiti per le Feste di Luglio 2021, svolte nella loro interezza.

Carlo Bagnasco (Sindaco di Rapallo)

Filippo Lasinio (Assessore delegato alle Feste di Luglio  in onore di N.S. di Montallegro)

Maura Arata (Comitato Sestieri Rapallesi)