Camogli: “Spazi pubblici, risultato raggiunto”

Da Claudio G. Pompei, consigliere e capogruppo di “Camogli nel Cuore” riceviamo e pubblichiamo

Anche a seguito della segnalazione fatta su stampa e social si sono trovate soluzioni per l’assegnazione di suolo pubblico in alcuni casi in cui si erano evidenziate problematiche. Ottimo!

Accetto col sorriso il totale stravolgimento del mio pensiero in merito all’argomento, portato avanti dall’Amministrazione in un loro comunicato alla ricerca di difese anche inutili, infatti non ho mai pensato che il Comune non rispettasse i regolamenti. Ho scritto altro. Ho notato, però che il vero contenuto da me esplicitato è stato capito dalla stragrande maggioranza dei Camoglini.

Invito anche le associazioni che pubblicano sui loro siti internet o pagine social un solo punto di vista o un solo comunicato, ad essere più attente alle dinamiche del territorio o almeno a fornire una chiara e completa informazione. Grazie. 

Immagino una Camogli dove si possa tornare a vivere come residenti: per fare ciò occorre anche potenziare ed oggi supportare al massimo il mondo del lavoro.

Abbassare le tasse di competenza (tari ed imu) deve essere una priorità del Comune. Su questo aspetto non mollo.

Fantastico poi usare anche il telefono senza fili perché presuppone contatto, complicità, sguardi, strette di mano, fiducia.
Alcuni sentimenti vengono da dentro, non si possono costruire. O si hanno o non si hanno. Impossibile farlo capire a certe persone.