Levanto: suoli pubblici, esenzione e possibilità di ampliamenti

Dall’ufficio stampa del Comune di Levanto riceviamo e pubblichiamo

Il Comune di Levanto ha deciso di sostenere i titolari e i gestori degli esercizi commerciali nella riapertura delle attività sia applicando per l’anno 2020 l’esenzione dal pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico, sia offrendo la possibilità di richiedere un ampliamento degli spazi esterni destinati a dehor ed altro arredo urbano.

Il provvedimento è finalizzato ad agevolare l’attuazione di tutte le misure necessarie per rispettare le norme sul distanziamento tra le persone imposte dal decreto governativo di contrasto all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

La richiesta di concessione di ulteriori superfici pubbliche deve essere fatta utilizzando il modello scaricabile dall’home page del sito del Comune, compilandolo ed inviandolo all’indirizzo di posta elettronica certificata comune.levanto.sp@legalmail.it oppure consegnandolo all’ufficio Protocollo del Comune.

Poiché non viene fissata una scadenza per l’inoltro, le richieste verranno esaminate mano a mano che perverranno all’ente, i cui funzionari verificheranno la possibilità di ampliamenti degli spazi nel rispetto delle norme che disciplinano le aree nelle quali si trovano le singole attività (salvaguardia delle proprietà private, sintonia con il codice della strada, ecc.).

Anche le superfici pubbliche aggiuntive concesse, al pari di quelle esistenti, saranno esentate dal pagamento del canone per l’anno 2020.