Ambulanze: “Ecco la verità sulla disinfezione”

Da Paolo Ardenti, vice capogruppo regionale Lega Nord Liguria – Salvini, riceviamo e pubblichiamo

“Ambulanze in Liguria, ecco la verità. Non fatevi prendere in giro da chi non sa neanche di cosa parla”.

Lo ha dichiarato oggi il vice capogruppo regionale Paolo Ardenti (Lega).

“Nella nostra regione – ha spiegato Ardenti – i mezzi di trasporto sanitario sono e devono essere regolarmente disinfettati.

Così é da tanto tempo, anche perché meningite, Tbc, Hiv e altri virus c’erano già prima del Covid-19. 

La differenza, in sintesi, è che a partire da questa settimana il servizio potrà essere svolto da tutte le associate Anpas, Croce Rossa e Cipas, che nel rispetto di tutte le norme sulla sicurezza di operatori e pazienti vorranno farlo poiché la carenza di ‘Dpi’ è ora meno pesante.

Per tutti i ‘trasporti Covid’ è stata inoltre riconosciuta una tariffa che è doppia rispetto a quella ordinaria.

La cosa triste è che esponenti politici regionali dell’opposizione stanno facendo passare il messaggio che volontari e operatori di Anpas, Croce Rossa e Cipas, non abbiano la competenza o non siano capaci e attenti nel sanificare i mezzi di soccorso e trasporto sanitario.

Inoltre, mi è stato riferito un fatto piuttosto preoccupante, ossia che dopo le loro esternazioni stanno arrivando disdette di viaggi programmati perché alcune persone, leggendo le assurde e irresponsabili dichiarazioni di taluni politici, si sono spaventate.

Per quanto riguarda l’emergenza Covid-19, le Asl e gli ospedali liguri hanno messo a disposizione personale e disinfettanti per aiutare i volontari a sanificare le ambulanze e continuano tuttora a farlo.

Non è tutto. Perché su proposta dei responsabili provinciali del 118, accolta da Alisa e dall’assessore regionale alla sanità Sonia Viale, anche i volontari delle ambulanze verranno inseriti negli screening sierologici di Regione Liguria”.