Recco: proseguono i controlli per il rispetto delle ordinanze

Dallo staff di Carlo Gandolfo, sindaco di Recco, riceviamo e pubblichiamo

Il sindaco Carlo Gandolfo ricorda che fino a mezzanotte del 17 maggio restano il divieto di accesso e di stazionamento nei seguenti luoghi: tutta la linea di costa, dell’arenile, delle spiagge, delle scogliere e dei moli, dalla spiaggia dei Genovesi alla spiaggia di Mulinetti, il Lungomare Marinai d’Italia, Belvedere Tenco, Lungomare Bettolo, Largo dei Mille, Passeggiata Punta S.Anna, Lungomare Italia. Off limits anche dopo il 18 maggio tutte le spiagge, consentendo solo l’accesso ai concessionari demaniali marittimi, per permettere i lavori di dragaggio della foce del torrente Recco e del ripascimento degli arenili. A causa degli interventi di messa in sicurezza e sistemazione del litorale, è vietata anche la balneazione nella baia centrale di Recco e nello specchio acqueo compreso tra i due moli.
Anche con la nuova ordinanza non sarà possibile fermarsi sulla spiaggia e sugli scogli né raggiungere la seconda casa, per chi possiede una casa di villeggiatura fuori dal territorio regionale. I controlli all’uscita del casello autostradale e in città sono affidati alla Polizia Locale, gli agenti faranno rispettare anche  l’obbligo di indossare la mascherina nel corso di passeggiate e camminate e nello svolgimento dell’attività sportiva.