Pignone: viaggio nelle radici della Val di Vara

  di Guido Ghersi

 Da oltre un mese, prosegue il viaggio alla ricerca delle radici nei paesi della Val di Vara, grazie al Consorzio Turistico “Il Cigno”, presieduto da Silvano Zaccone, sulla pagina Facebook @valdivara.it.
Sono trascorsi ben 80 anni dalla visita dell’allora Soprintendente alle Antichità della Liguria, Bernabò Brea, allora affermato archeologo, al piccolo rilievo posto di fronte al paese di Pignone, noto come Castellaro.
“Lo aveva già compreso il grande Ubaldo Formentini, uno dei padri della Lunigiana storica – ha spiegato il presidente Zaccone – nel momento in cui aveva sollecitato, dapprima la visita del Brea e, successivamente, nel 1955, quando aveva sostenuto le ricerche sul sito da parte del pignonese Gino Bellani, insegnante e pittore di fama, con un’innata passione per l’archeologia.