Coronavirus: altro duro colpo al mercato immobiliare

Il coronavirus ha dato un altro duro colpo al mercato immobiliare che già stentava a riprendersi. Un giro di telefonate a diversi agenzie immobiliari conferma la tendenza: il mercato è praticamente fermo, pochissimi i contatti. Giorni fa è caduta nel vuoto l’offerta di un istituto bancario ad acquistare 3.000 metri quadrati nel cuore di Genova a 600.000 euro.

Spiega un agente: “Il mercato immobiliare in genere, salvo eccezioni in zone di particolare pregio, ha subito un calo del 20 per cento. A muoversi sono persone che, disponendo di liquidità sperano che alcuni proprietari svendano i loro immobili a causa della crisi economica; desiderano investire guardando al futuro. Ma supponiamo che la risalita dei prezzi sia non lenta, ma lentissima”.

In particolare si prevede che siano immessi sul mercato tanti magazzini a seguito di cessazioni di attività. “La Regione ha lascito intendere che potranno essere trasformati in box, ma dipenderà da zone”.