‘Santa’: covid, muore paziente nativo di Camogli

Dall’ufficio stampa dell’ospedale policlinico San Martino riceviamo e pubblichiamo

Ad ora sono 39 i ricoverati in Malattie Infettive; 41 nelle 3 rianimazioni del Policlinico + 8 pazienti in sub intensiva; 27 al Padiglione 10; 76 al Padiglione 12; 33 al 5° piano della palazzina laboratori; 48 quelli gestiti al 1° piano del Pronto Soccorso; 76 al Padiglione 12; 49 al Maragliano.  

– Proseguono le donazioni di privati e aziende al Policlinico. Con la giornata odierna Eataly ha raggiunto quota 7.920 monodosi consegnate al Policlinico in 21 giorni. 15 i trasporti effettuati dal team di 5 volontari fino ad oggi con i mezzi Gruppo Ge, 7 i trasporti invece effettuati dai ragazzi di Eco Bike Courier.  

– In previsione di Pasqua, iniziativa della Lilt per i medici impegnati in prima fila al San Martino, ribattezzata ‘Grazie a nome di tutti’. Attraverso un’offerta su https://www.legatumori.genova.it/news/grazieanomeditutti/ sarà possibile regalare un uovo di Lilt ai sanitari del San Martino. Il mittente potrà lasciare un messaggio con una parola o una riga per dire grazie allo staff e ai volontari in prima linea. Lilt si occuperà di recapitare il ringraziamento assieme all’uovo di cioccolato direttamente in Ospedale.

– La Direzione Sanitaria segnala inoltre 2 decessi, che si aggiungono ai trasmessi stamani: di un paziente nato a Cagliari e residente a Genova di 86 anni e di un paziente nato a Camogli ma residente a Santa Margherita Ligure di 80 anni, entrambi presso il Pronto Soccorso (1° piano).

Foto dei nuovi laboratori CBA convertiti dalla Direzione Scientifica ai processi dei tamponi