Rapallo: “Disoccupati, costruire una rete protettiva”

Da Gianluca Cecconi, Segretario circolo PD Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Vista la situazione che si è venuta a creare dopo il “coronavirus”, siamo a proporre che il Comune di Rapallo aumenti la quota sul sociale, di triplicare, in prima battuta per poi con lo svincolo al patto di stabilità, a salire in base alle esigenze della cittadinanza, vedi famiglie con bambini in primis e anziani a carico a seguire tutte e tutti coloro che magari non possono lavorare e cominciano ad essere in difficoltà con una reale perdita di reddito.

Costruire una “rete protettiva” per venire incontro alle esigenze dei cittadini, ad esempio pensare a consegne a domicilio più intensificate e mirate alle famiglie, anziani, malati.

Sono cose che riteniamo vadano potenziate perché la situazione si farà maggiormente critica dal punto di vista economico per molti.

Pensiamo ad esempio al comparto del turismo e commercio, ristoranti, bar…

Non permettiamo che nessuno rimanga solo!

#Iorestoacasa!