Rapallo: la pandemia ferma il “Buon Samaritano”

Il coronavirus ha bloccato a Rapallo anche il “Buon Samaritano”. La chiusura di alberghi, ristoranti ed esercizi che rifornivano di pasti le famiglie disagiate ha di fatto interrotto il progetto ideato anni fa, che con la gestione della Consulta del Volontariato e la collaborazione del Comune aveva raggiunto un’organizzazione capillare. Gravi le conseguenze sulle persone assistite.