Levanto: famiglie e aziende, il sostegno del Comune

Dall’ufficio stampa del Comune di Levanto riceviamo e pubblichiamo

Per contrastare le ricadute che l’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 sta provocando sulla situazione economica dei nuclei familiari e sulle attività produttive, l’amministrazione comunale di Levanto, nel corso di una seduta della giunta tenutasi nella mattinata di venerdì 20 marzo, ha deciso di intervenire adottando i seguenti provvedimenti:

Tari (Tassa sui rifiuti): sospesi i pagamenti sia per i privati che per le attività produttive. Al termine dell’emergenza epidemiologica e con la ripresa delle attività economiche, l’amministrazione comunale provvederà anche ad una ridefinizione delle aliquote relative alle attività produttive che tenga conto delle criticità attraversate durante il periodo di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.

Tarsu (Tassa sull’occupazione del suolo pubblico): pagamenti sospesi a data da destinarsi. Sarà possibile ottenere concessioni temporanee con pagamento differito.

Passi carrabili e luci votive: pagamenti sospesi a data da destinarsi.

Mensa scolastica: pagamenti sospesi dal mese di marzo fino alla riapertura delle scuole.

Gli uffici comunali continueranno ad essere contattabili, previa prenotazione telefonica, dal lunedì al venerdì. Il sabato si dovrà invece chiamare il numero 0187.802244.

Sabato 21 marzo, alle ore 11.10, il sindaco, Ilario Agata, interverrà in diretta sull’emittente radiofonica locale “Rlv-La radio a colori”, per comunicare agli ascoltatori la situazione attuale e illustrare i provvedimenti adottati sia per il contenimento dell’emergenza epidemiologia che per il sostegno economico a famiglie e aziende.