Covid: un convincente messaggio vocale

Oggi, nel Levante, è rimbalzato un toccante messaggio vocale di un’operatrice in un reparto di rianimazione. A fine servizio, con negli occhi la disperazione o rassegnazione degli ammalati; nelle orecchie i loro rantoli , i loro lamenti o le loro richieste di aiuto. Ha rivolto un accorato e convincente appello. Il contagio non colpisce solo gli anziani, ma anche i giovani. Il picco è lontano e non esistono vaccini “Vi voglio spaventare. Dovete restare a casa, lavarvi le mani, mantenere le distanze di sicurezza.

Non è dato sapere di chi sia il messaggio. Certamente è stato più incisivo di tanti comunicati che si susseguono in Tv, pagati magari fior di quattrini.