Asl 4: messaggi vocali, il direttore di Rianimazione spiega

Dall’ufficio stampa dell’Asl 4 riceviamo e pubblichiamo

In merito a notizie trasmesse attraverso messaggi vocali telefonici che hanno creato allarmismo nella popolazione, la Direzione di Asl 4 riporta quanto comunicato dalla dott.ssa Monica Bonfiglio Direttore della Struttura Complessa Anestesia Uti-Rianimazione:

“Gli aumentati accessi in ospedale per patologie respiratorie legate al diffondersi dell’infezione Covid-19 hanno richiesto un adattamento del servizio di anestesia e rianimazione  con apertura di una terapia intensiva respiratoria dedicata ai pazienti Covid-19  positivi con polmonite grave. Al momento i pazienti ricoverati pur nella loro gravità sono stabili.

Ho chiesto  la massima collaborazione a miei medici ed infermieri che hanno risposto con grande disponibilità ed abnegazione.

Per poter continuare ad offrire a tutti le cure migliori, nei tempi utili,  è importante che il contagio non si diffonda e che i concittadini rispettino le regole e i sacrifici che richiede questo momento delicato”.