Atp: al sabato servizio ridotto; app informa gli utenti

Dall’ufficio stampa di Atp Esercisio riceviamo e pubblichiamo

L’emergenza coronavirus cambia il servizio offerto da Atp e – fortunatamente – non si tratta di cambiamenti in negativo. Anzi, la situazione attuale ha accelerato la creazione di una app informativa che da tempo era in fase di studio e che era stata più volte chiesta dai passeggeri (in particolare era stata al centro di una richiesta da parte dei Comitati della Fontanabuona e poi anche da parte degli abbonati della Valle Stura).

Oggi Atp comunica che, in questo particolare periodo in cui tutto il Paese è alle prese con una grave emergenza, per consentire una più veloce ed efficace comunicazione, ha attivato un canale Telegram denominato “atpesercizio”, dove trovare in tempo reale le informazioni relative al servizio ed alle attività aziendali.

«La app è già scaricabile ed è molto importante avere introdotto questa novità in un momento come quello attuale – dice Andrea Geminiani, coordinatore generale di Atp Esercizio – si tratta di una novità che permetterà a tutti i nostri pendolari di essere sempre informati». Una scelta condivisa con il presidente di Atp Esercizio, Enzo Sivori.

Sempre in questo giorni partirà anche il taglio del servizio legato al fine settimana e in particolare al sabato. La decisione presa è quella di effettuare al sabato lo stesso orario ridotto della domenica, quando normalmente circolano molti meno mezzi. Inoltre durante le giornate feriali resta in vigore il servizio “sabato non di scuola”. A questo modo Atp riesce a contemperare la doppia esigenza di dover limitare i costi in un periodo di calo degli incassi e nello stesso tempo limitare al massimo gli spostamenti in giornate non lavorative, come è lo spirito del decreto anti contagio approvato dal governo. «Città Metropolitana condivide appieno questa scelta, che permette di limitare gli sprechi e i costi, mantenendo così in salute i conti dell’azienda, senza incidere sul servizio per i lavoratori. L’iniziativa entra in vigore da domani, sabato 14 marzo.

Inoltre a questo modo si limitano fortemente gli spostamenti inutili e dannosi: quelli legati al tempo libero del fine settimana» – dichiara Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti per la Città Metropolitana, che aggiunge: «Il servizio che svolge Atp sul territorio è soprattutto un servizio sociale. Pensiamo alle vallate e all’entroterra e alle tante persone che  senza la presenza dell’azienda pubblica sarebbero isolate.

Dobbiamo dire grazie agli autisti e ai lavoratori di Atp che si stanno impegnando con grande forza in queste giornate difficile». Il provvedimento si aggiunge a quanto stabilito due settimane fa con l’introduzione dell’orario “non di scuola” che eliminato le corse legate
al trasporto degli studenti.

La limitazione complessiva con l’introduzione dei due provvedimenti porta il taglio complessivo di poco sopra il 20 per cento dei chilometri percorsi. Da lunedì prossimo, 15 marzo, è prevista anche la soppressione delle linee C2 e T13 a Chiavari. Intanto nell’ambito della gestione dell’emergenza  epidemiologica, prosegue e viene intensificato il piano straordinario finalizzato all’igienizzazione dei mezzi pubblici in servizio, integrando le attività che già quotidianamente vengono effettuate.

L’operazione di sanificazione totale viene svolta direttamente presso i capolinea disseminati sul territorio e di fatto i mezzi vengono sanificati continuamente. Oltre alle normali attività di pulizia, l’igienizzazione quotidiana a bordo degli autobus viene potenziata con l’utilizzo di prodotti germicidi a base di cloro per uso ospedaliero.

La sanificazione viene attuata con particolare riferimento a corrimano, maniglie, pulsantiere e posto guida. L’attività viene svolta sia con personale aziendale sia con utilizzo di personale esterno.

Garbarino e Gemignani