Camogli: “San Valentino” premiazioni sotto la pioggia

Dopo due giornate da primaverili oggi la pioggia ha tenuto a battesimo le premiazioni dei concorsi organizzati in occasione della 33ª edizione di “San Valentino… innamorati a Camogli”: quello di poesie d’amore e quello fotografico.

Presenti il vicesindaco Elisabetta Anversa e la presidente Ascot Luciana Sirolla. Daniela Bernini ha presentato gli autori delle poesie segnalate, proveninti da ogni regione della Penisola. La Targa Peppino Trebiani 2020 è stata consegnata a Rosalia e Paolo Dal Pian titolari del ristorante Nonna Nina.

Per quanto riguarda la poesia, è risultato più votato dal pubblico il componimento “A casa” di Giulia Zaccarelli di Mirandola, che si è aggiudicato il piatto collezione 2020 realizzato da Silver.

Le 20 poesie, scelte dalla giuria composta da Mario Peccerini, Federica Lamera e Giulia Pirchi, coadiuvati da Luciana Sirolla presidente Ascot con il supporto di Daniela Bernini ufficio stampa e comunicazione, sono state esposte, dall’8 febbraio, sul molo del porticciolo, a Ruta e a San Rocco per poter essere lette ed anche votate. La giuria quest’anno ha assegnato il “Premio speciale” a “Innamorati di versi” scritta da Vito Romito di Modugno (Bari), che ha ricevuto in premio un week end a Camogli con cena presso uno dei ristoranti di San Valentino oltre ad una visita personalizzata, guidata dal direttore, all’Abbazia di San Fruttuoso, bene del Fai – Fondo Ambiente Italiano. Una menzione è andata a Villa Gritta Centro riabilitativo di Cogorno, i cui ospiti hanno inviato il manoscritto di una poesia su una corteccia con rose, lavoro svolto nell’ambito dei loro laboratori riabilitativi, di fotografia ed educazione visuale. A tutti i poeti è stato consegnato un attestato di partecipazione.

Per il concorso fotografico “I love Camogli”, a tema “Un mare d’amore”,  sono stati premiati Stefano Podestà di Rapallo, Maria Teresa Ferraroli di Bellano (Lecco) ed Angelo Bianchi Ferri, anch’egli di Bellano, che hanno ricevuto, rispettivamente, un soggiorno di una notte presso l’Hotel Cenobio dei Dogi (trattamento b&b), una cena per due persone presso il ristorante “Il Doge”; un aperitivo per due persone presso il bar dell’Hotel. A decretarne la vittoria la giuria formata da Adriano Penco, Patrizia Traverso e Dania Marchesi.

Le poesie d’amore vincitrici della rassegna e le opere selezionate del concorso fotografico hanno caratterizzato via della Repubblica, rendendola un’artistica via dell’amore.

La manifestazione è stata organizzata dall’Ascot (Associazione Commercianti e Operatori Turistici di Camogli) con il Comune di Camogli e il patrocinio di Regione Liguria, Agenzia In Liguria, Camera di Commercio di Genova in collaborazione con Pro Loco di Camogli. Per il concorso fotografico collaborazione del Cenobio dei Dogi.

*I titoli delle 20 poesie selezionate

A casa di Giulia Zuccarelli – Mirandola (Mn)

Amore disabile di Vero Nicolas – Cormano (Mi)

Arianna di Emiliano Brajato – Rovigo

Dolce frangente di Silvia Cristina Nossa – Cairate (Va)

Follie di Rita Anders – Argenta (Fe)

Il bacio di Normberto Mazzucchelli – Saronna (Va)

Il barre’ di Alessio Spetale – Torino

Ingredienti di Federica Benicchio – Zanica (Bg)

Notturno di Adriana Valenza

Parole di Chantal Mazzacco (Ud)

Preghiera di Livio Flambea di Bari

Innamorati di versi di Vito Romito – Modugno (Ba) Premio Speciale Giuria

Soave di Serena Salvestri – Leivi (Ge)

Te di Giampiero Fenu – Dolianova (Sud Sardegna)

Temporale di Lucia Parodi – Sori (Ge)

Universo di Simone Cumbo – Città di Castello (Pg)

Vibrazioni di Gianna Costa – Villafranca di Verona (Vr)

Piove di Fabio Granchi – Livorno

Profumo di Rebecca Ballerio

Quel sorriso di Marco Oreste Marelli – Nebbiuno (No)

Di seguito alcune immagini della premiazione, della Banda musicale città di Camogli diretta dal Maestro Marco Capurro e una romantica Camogli sotto la pioggia.