Rapallo: due priorità in lista di attesa, porto e castello

Ci sono due priorità a Rapallo che attendono soluzione. La prima è l’inizio dei lavori per innalzare la nuova diga al porto Carlo Riva. A metà gennaio è arrivato (finalmente!) l’ok dalla “conferenza dei servizi” indetta dalla Regione e già il giorno dopo si aspettava l’apertura del cantiere, quale segno di speranza e auspicio per la città.

Altra attesa, da metà agosto 2019, il dissequestro dell’area del Castello dopo che un bagnante aveva perso i sensi all’uscita dal mare e qualcuno tra i presenti aveva ipotizzato fosse rimasto folgorato. C’è chi asserisce che il mancato dissequestro è la prova provata dei tempi della giustizia; altri si dicono pronti a chiedere al ministro Bonafede di inviare ispettori. In una città turistica il cumulo dei rifiuti in una spiaggia (che nulla c’entra con l’inchiesta sul ragazzo) non è certo bello.