Commercio: “Leroy Merlin al Carlini, effetti a catena fino a Recco”

Dall’ufficio stampa della Lega Comune di Genova riceviamo e pubblichiamo

«La riqualificazione dello stadio Carlini è fondamentale per una città nominata capitale europea dello sport, in quanto si tratta di un impianto da anni abbandonato, nonostante si presti all’utilizzo di diverse discipline. Come Lega siamo schierati a favore dei commercianti e delle piccole e medie imprese, per questo ribadiamo convintamente che la proposta di aprire un insediamento di Leroy Merlin è fuori discussione, in quanto avrebbe effetti sul tessuto sociale del quartiere. Le stime di Ascom valutano in 6.000 il numero di posti di lavoro a rischio, inficiando le attività commerciali fino a Recco, avendo ricadute negative quindi fino al levante ligure. Numeri insostenibili che creerebbero un effetto a catena nel settore, costringendo intere attività a licenziare i dipendenti o chiudere la saracinesca. Inoltre, va considerato il disagio che questa scelta creerebbe alla viabilità locale, in una zona già satura di edifici residenziali e attività commerciali. Da sportivo e da consigliere delegato agli affari legali dell’ente, ho dato la mia disponibilità ad avviare un progetto condiviso per la riqualificazione dello stadio Carlini, che deve derivare dal credito sportivo o dal fondo strategico regionale e non dall’ennesima apertura commerciale. Rinnovo, ancora una volta, la piena disponibilità a collaborare con le associazioni di categoria e il CIV locale per riqualificare questo impianto sportivo rendendolo all’avanguardia, nell’interesse della città, degli sportivi e di tutti gli utenti che ne usufruiscono».

Federico Bertorello – consigliere della Lega delegato agli “Affari Legali” del Comune