Lavagna: il contenzioso tra Comune e Aqua finisce al Tar

Contenzioso presso il Tribunale Amministrativo Regionale (Tar), tra il Comune di Lavagna e la società “Aqua” cui è stata negata una concessione per l’acquacoltura.

Di seguito la delibera (pubblicata integralmente sull’Albo pretorio del Comune) assunta dalla giunta comunale per resistere in giudizio:

*****

“Premesso che in data 20/01/2020 all’Ufficio Protocollo, con n° 0001919, è pervenuto ricorso presentato dalla Società “Aqua società agricola s.r.l.” presso il Tribunale Amministrativo Regionale della Liguria, per l’annullamento della nota prot. n° 34708del 15/11/2019, trasmessa a mezzo PEC in data 19/11/2019, avente ad oggetto il diniego all’istanza.

*****

Delibera

1.per le motivazioni in narrativa espresse, di costituirsi in giudizio, in nome e per conto dell’Ente, presso il Tribunale Amministrativo Regionale della Liguria avverso il ricorso presentato dalla Società “Aqua società agricola s.r.l.”, per l’annullamento della nota prot. N° 34708 del 15/11/2019, trasmessa a mezzo PEC in data 19/11/2019, avente ad oggetto il diniego all’istanza di concessione demaniale marittima ad uso acquacoltura presentata dalla medesima Società in data 21/01/2019, nonchè di tutti gli altri atti presupposti, connessi e/o conseguenti meglio individuati nelle premesse;

2.di dare atto che l’individuazione e la nomina del legale cui affidare la difesa mediante conferimento di incarico, spetta al Dirigente del Settore Servizi Tecnici Territoriali competente in relazione alla materia oggetto del contenzioso, ai sensi dell’art.43, comma 3 dello Statuto comunale e che la relativa spesa sarà impegnata con apposito provvedimento dirigenziale;