Sestri-Lavagna-Recco a “Fa’ la cosa giusta!”

Dall’ufficio stampa di “Fa’ la cosa giusta!” riceviamo e pubblichiamo

Dal 6 all’8 marzo 2020, torna l’appuntamento con Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo Editore, che quest’anno giungerà alla sua diciassettesima edizione e si terrà a fieramilanocity. Centinaia di espositori e un ricco calendario di incontri, laboratori e presentazioni, a ingresso gratuito per tutti i visitatori.
Dalla provincia di Genova saranno molte le realtà che verranno ad animare la fiera, nelle sue numerose aree espositive.

Da Lavagna nella sezione Mangia Come Parli, tra le novità arriva Aqua s.r.l.: prima società del nord Italia a svolgere integralmente il proprio ciclo di produzione in mare aperto. L’allevamento si svolge in modo del tutto simile alle condizioni di vita dei pesci selvatici, rispettando il loro metabolismo naturale e seguendo il normale susseguirsi delle stagioni. Tra i prodotti: branzini e orate.

Per la prima volta in fiera, dal capoluogo nella sezione Critical Fashion, arriva Parpaja, realtà ideata da Elisa che, dopo diversi lavori, ha deciso di stravolgere la sua vita e seguire le sue due passioni: il cucito e la sostenibilità ambientale. Da allora si dedica al refashion, rinnova i capi abbandonati e in disuso negli armadi, e cuce una linea di abbigliamento con tessuti provenienti da fondi di magazzino, scampoli e scarti di lavorazione.

Nella sezione Street Food arriva il Consorzio Focaccia di Recco, che porterà in fiera il suo prodotto tipico, certificato Igp, considerato una delle bandiere gastronomiche della Liguria e famoso in tutto il mondo. Semplice e sano, è fatto solo con pochi ingredienti, quali farina, formaggio fresco, olio extravergine, acqua e sale e un “pizzico di segreto” dei focacciai recchesi.

Dal capoluogo ci sarà Boschi Vivi: alternativa ecologica alla tradizionale sepoltura, che permette di interrare le ceneri nel bosco, attraverso urne biodegradabili, ai piedi dell’albero scelto. Realtà unica in Italia, offre diverse possibilità di scelta e servizi rispettosi della persona e della natura. Si impegna nel coniugare la commemorazione alla cura e al mantenimento del territorio boschivo, a promuovere l’interculturalità e il dialogo tra religioni e ideologie differenti.

Da Sestri Levante nella stessa sezione torna Defeua, progetto di abbigliamento streetwear sostenibile che ha come missione diffondere consapevolezza ambientale tramite la creatività: realizzano grafiche originali su tessuti ecologici prodotti in modo etico. Utilizzano inchiostri biodegradabili, cotone biologico, viscosa di bambù, poliestere riciclato e Tencel Lyocell, una fibra ricavata dal legno di eucalipto. Tra le novità di quest’anno: una t-shirt realizzata in cotone biologico e Lenzing™ Ecovero™, viscosa sostenibile derivata dalla lavorazione di legno certificato, che in fase di produzione riduce le emissioni di CO2  nell’ambiente e il consumo di acqua di circa il 50%.

Da Avegno nella sezione Turismo Consapevole e Percorsi, ci sarà Ram Viaggi, tour operator che organizza attività in gruppo o personalizzati ed è specializzato in alcuni territori, quali Regione Indiana, sud-est asiatico, Iran, Oman, Cuba, Capo Verde e Liguria. Si occupa inoltre di editoria e formazione sul Turismo Responsabile.

Torna anche Ram Fair Trade, importatore di commercio equo e solidale, che lavora con il subcontinente indiano e il sud-est asiatico, India, Nepal, Thailandia, Cambogia, Vietnam, Indonesia. Porta avanti una decina di progetti che comportano una ricaduta di rilievo sulle comunità produttrici e negli ultimi anni ha avviato collaborazioni con realtà italiane di artigianato e di economia carceraria. Inoltre è il riferimento italiano di Smateria, azienda cambogiana specializzata nella manifattura di accessori di qualità, provenienti in massima parte da operazioni di riciclo. Garantisce i diritti alle sue lavoratrici, tra cui un centro di assistenza all’infanzia gratuito in loco, lezioni di inglese, doppio congedo per maternità e assistenza familiare, assicurazione sanitaria, conti correnti per il risparmio, formazione per lo sviluppo delle proprie abilità e carriera, ferie retribuite.

Da Genova nella sezione Mangia Come Parli, torna la Fondazione Edoardo Garrone, realtà che promuove lo sviluppo sociale, economico e culturale dei territori, con lo scopo di rendere le nuove generazioni protagoniste del cambiamento e dell’innovazione. Mette in campo risorse e competenze per realizzare percorsi formativi capaci di creare valore nel tempo, e cura direttamente l’ideazione, la realizzazione e i progressi di ogni iniziativa proposta, con il contributo scientifico di esperti. Si impegna nel sostegno all’imprenditoria delle aree montane grazie a ReStartApp® e ReStartAlp®: campus di incubazione d’impresa in cui giovani aspiranti imprenditori hanno la possibilità di trasformare il proprio progetto in una realtà aziendale concreta.

Fa’ la cosa giusta! 2020
venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 marzo
fieramilanocity, Padiglioni 3 e 4
viale Scarampo, angolo Via Colleoni, Gate 4, Milano
(Metropolitana M5, fermata Portello)
Iingresso gratuito
www.falacosagiusta.org || Facebook Fa’ la cosa giusta!

Fa’ la cosa giusta! 2019 – credits Luana Monte
Fa’ la cosa giusta! 2019 – credits Luana Monte