Framura: come il Comune spenderà i 5.865.000 euro assegnati dalla Regione

di Guido Ghersi

Come è stato annunciato al Comune di Framura, i soldi giunti dalla ripartizione dei fondi del Dipartimento di Protezione Civile vincolati dalla Regione Liguria, sono risultati ben 5.865.000 euro. Ora vediamo come l’amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Andrea Da Passano, spenderà questa importante cifra stanziata per riparare i danni delle mareggiate dell’ottobre 2018. Gli interventi saranno cinque che il Comune sarà chiamato a cantierare, entro il 30 settembre 2020, pena la perdita dei contributi.

L’intervento più importante e corposo riguarda la costruzione di una nuova diga che servirà per mettere in sicurezza l’area costiera in località Fornaci per un importo di 2,5 milioni di euro. A breve il Comune avvierà lo studio progettuale per poi appaltare i lavori.

Il secondo intervento, atteso da anni, è la messa in sicurezza del torrente Castagnola verso la foce, costo dell’opera 2.625.000 euro con il rifacimento di un vecchio ponte.

Non meno importanti gli altri tre interventi che riguardano la messa in sicurezza e per accrescere la resilienza del territorio: infatti 150 mila euro serviranno per la sistemazione per porticciolo in località Chiama; altri 390 mila euro saranno invece utilizzati  per mettere in sicurezza una frana ed il sentiero situati tra il porticciolo e la spiaggia di Porto Pidocchio, ed infine i restanti 200 mila euro saranno spesi per sistemare la diga frangiflutti posta in località Torsei.

Soddisfatto il sindaco che ha dichiarato: “I finanziamenti ricevuti sono la prova che quando esiste l’intesa tra gli Enti si può operare per il bene dei territori”.