Giorno del ricordo: premiati gli studenti di Camogli e Chiavari (2)

Dall’ufficio stampa del consigliere regionale Claudio Muzio riceviamo e pubblichiamo

Questa mattina il consigliere regionale di Forza Italia Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia, ha premiato, nella sua veste di presidente della Commissione giudicatrice del concorso regionale per studenti sulle foibe e sul martirio degli italiani della Venezia Giulia e Dalmazia, Greta Ardito, Elena Maria Frassine e Riccardo Volpone del liceo Gianelli Campus di Chiavari. La premiazione ha avuto luogo durante la seduta solenne del Consiglio Regionale per celebrare il Giorno del Ricordo. Premiati anche Lorenzo Giovinazzo e Marco Portaccio dell’Istituto Nautico di Camogli.

“E’ stato per me un onore – dichiara Muzio – presiedere anche quest’anno la Commissione giudicatrice e premiare i ragazzi del Gianelli Campus. La celebrazione annuale del Giorno del Ricordo – prosegue – contribuisce a mantenere viva la memoria delle foibe, che rappresentano una pagina della nostra storia purtroppo ancora poco conosciuta. Come ha affermato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della celebrazione al Quirinale del Giorno del Ricordo 2019, le foibe sono state ‘una grande tragedia italiana, un capitolo buio della storia nazionale e internazionale, che causò lutti, sofferenza e spargimento di sangue innocente. Non si trattò, come qualche storico negazionista o riduzionista ha provato a insinuare, di una ritorsione contro i torti del fascismo, perché tra le vittime italiane di un odio comunque intollerabile, che era insieme ideologico, etnico e sociale, vi furono persone colpevoli soltanto di essere italiane’. Per questo iniziative come il concorso regionale ed il viaggio premio agli studenti vincitori, a cui ho partecipato per due anni nella veste di rappresentante ufficiale del Consiglio, hanno il merito di contribuire a diffondere la conoscenza di quei tragici fatti”, conclude il capogruppo di Forza Italia.