‘Santa’ celebra la Domenica della Parola di Dio

Dalla segreteria di Casa Solimano, Santa Margherita Ligure, riceviamo e pubblichiamo

Le tre parrocchie della città di Santa Margherita Ligure hanno organizzato, raccogliendo l’invito di papa Francesco, l’iniziativa di celebrare, domenica 26 gennaio per la prima volta, la Domenica della Parola di Dio.

Abbiamo distribuito ai parrocchiani alle Messe della scorsa domenica un pieghevole con alcuni stralci del Motu Proprio “Aperuit illis”, con cui papa Francesco ha indetto ufficialmente la Giornata della Parola di Dio, motivandone l’opportunità e suggerendo alcune modalità concrete per celebrarla.

Inoltre proponiamo, in questo primo anno, di valorizzare uno dei libri della Bibbia, forse tra i più suggestivi e moderni di tutto l’Antico Testamento, il Libro di Giobbe, suggerendone la lettura personale accompagnata dall’agile guida del Cardinale Ravasi che ne presenta la struttura e i contenuti, e partecipando al monologo teatrale “Un uomo di nome Giobbe”, con Gianluigi La Torre e Laura Gambarin, ad opera della Produzione Gardart di Desenzano del Garda, che si svolgerà domenica pomeriggio 26 gennaio, alle 15,30 nell’auditorium parrocchiale di Santa Margherita.

Il monologo sarà introdotto da una breve presentazione del Libro di Giobbe
da parte di Martin Ibarra, pastore delle chiese evangeliche battiste di
Chiavari e Rapallo, per favorire la comprensione del personaggio biblico su
cui è incentrato il monologo, e per valorizzare la scelta che papa Francesco
ha fatto di collocare la Giornata della Parola di Dio nel periodo dell’anno
liturgico in cui si è invitati a rafforzare i legami con gli ebrei e a pregare per l’unità dei cristiani: non si tratta di una mera coincidenza temporale perché, come scrive papa Francesco, “celebrare la Domenica della Parola di Dio esprime una valenza ecumenica, perché la Sacra Scrittura indica a quanti si pongono in ascolto il cammino da perseguire per giungere a un’unità autentica e solida”.

Don Gian Emanuele Muratore, Parroco delle Parrocchie di San Giacomo di Corte e Santa Margherita