Rapallo: eredità milionaria (contestata), al Comune

Il Comune di Rapallo ha ricvevuto un’eredità da una signora, Emma Formenti,  nata a Milano il 17 ottobre 1922 e  morta a Rapallo il 26 gennaio 2018.  L’ultimo suo testamento risale al 27 novembre 2013 e vi è scritto: “Desidero che dopo la mia morte lascio a mio nipote Federico il mio patrimonio venga diviso una metà a lui e una metà all’ospedale per bambini..”.

Spiega il notaio: “Considerato che ai sensi dell’art.630 del Codice Civile le disposizione testamentarie a favore dei poveri e altre simili, espresse genericamente, si intendono fatte a favore dei poveri del luogo in cui il testatore aveva il domicilio al tempo della sua morte e i beni sono devoluti all’Ente comunale per l’assistenza, oggi al Comune dal momento che l’Ente comunale suddetto è stato sciolto ed il Comune è subentrato nelle relative competenze”.

Il patrimonio consisterebbe alla metà dei valori, cointestati con il marito defunto e depositati presso il Banco BPM di Rapallo e dalla quota di 1/4 di un box sito in Salita Sant’Agostino. La giunta dovrà però fare i conti col nipote della signora Emma Formenti che contesterebbe la divisione a favore del Comune.