Rapallo: e se a succedere a Bagnasco fosse una donna?

Carlo Bagnasco, avrà esaurito il secondo mandato e non potrà più candidarsi; anche se in anticipo di anni, a Rapallo la domanda di chi gli succederà alla guida della città, è frequente. E si fanno dei nomi: il ritorno dell’ex sindaco Mentore Campodonico? L’ex vicesindaco Salvatore Alongi? Un revival di Giorgio Costa attuale presidente nazionale Panathlon? L’attuale vicesindaco Pier Giorgio Brigati?

A sorpresa spunta anche il nome di una donna che sarebbe la prima first lady di Rapallo: ha esperienza amministrativa; ha una laurea importante in giurisprudenza; è introdotta nell’ambiente sociale e del volontariato; ha una visione politica che supera i confini cittadini e metropolitana. Il suo nome è Anna Baudino e potrebbe contare sull’appoggio incondizionato della Lega. Si dice che in questo mandato non solo abbia rifiutato la candidatura a consigliere, ma anche il ruolo di assessore (esterno).

La candidatura è per ora un’ipotesi cui Baudino sembra disinteressata. Se sono rose fioriranno.

Anna Baudino e Carlo bagnasco