Rapallo: prima riunione del “Tavolo della rete familiare”

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Individuare le esigenze presenti nel territorio e attuare specifici interventi, servizi e iniziative – anche culturali – per migliorare la qualità di vita e il benessere delle famiglie. Ecco l’obiettivo che si prefigge il tavolo di lavoro nato dalla collaborazione – suggellata da un protocollo d’intesa – tra Comune di Rapallo e il Forum delle Associazioni familiari del Tigullio. 

Ieri sera, nel salone consiliare del municipio, si è tenuta la prima riunione del “Tavolo della rete familiare”. Per il Comune rapallese erano presenti il presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico e la consigliera alle Politiche per la Famiglia, Elisabetta Ricci. All’incontro, oltre ai rappresentanti del Forum delle Associazioni Familiari del Tigullio presieduto da Raffaele Loiacono, hanno partecipato numerosi esponenti del mondo associazionistico e parrocchiale cittadino. 

Durante la riunione, i rappresentanti del Forum hanno proiettato alcune slides per illustrare le proprie finalità e le iniziative proposte per dare supporto alle famiglie, nonché il video di un talk di Ennio Ripamonti, psicosociologo, formatore e docente dell’Università Bicocca, sull’importanza di collaborare e mettersi in rete in un’epoca fortemente improntata sugli atteggiamenti individualistici. 

“L’Amministrazione ha creduto fortemente nel progetto, nei prossimi mesi si terranno tre incontri formativi, aperti alla cittadinanza, a cui parteciperanno relatori di importanza nazionale” dichiara il Presidente del Consiglio Mentore Campodonico che aggiunge: “L’obiettivo è aiutare le realtà familiari ad affrontare le problematiche legate alla crescita e allo sviluppo del bambino”.

“La finalità principale del tavolo di questa sera e del progetto futuro è quella di valorizzare al massimo le famiglie, nucleo fondamentale della nostra società, intraprendendo un progetto di rete e collaborazione, tra noi e il mondo dell’Associazionismo cittadino, da sempre molto reattivo e presente nel sociale” aggiunge il Consigliere con incarico alle politiche familiari Elisabetta Ricci.