Chiavari: Natale, il calendario degli eventi

Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari riceviamo e pubblichiamo

Inizia il conto alla rovescia per l’apertura delle celebrazioni dedicate al Natale, la rassegna di eventi organizzata dal Comune di Chiavari in collaborazione con le associazioni cittadine.

Si parte sabato 7 dicembre, alle ore 17.30 presso le sale del primo piano di Palazzo Rocca, con l’inaugurazione della mostra dedicata a Bortolomeo Sanguineti, organizzata dall’Associazione Culturale Tecnica Mista di Chiavari con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Chiavari. Sviluppata attraverso una selezione di oltre 60 opere volte a dare una visione completa della produzione di Sanguineti, la mostra si propone di omaggiare l’artista nel ventennale della sua scomparsa. Le opere selezionate per l’esposizione, scelte tra le oltre duecento documentate dall’Associazione nel lavoro di ricerca sull’artista, coprono la produzione dagli anni ‘40 al 1996 e provengono da collezioni private locali e dagli eredi dello stesso Bartolomeo Sanguineti e della moglie Alice Alessandrini. La mostra sarà visitabile fino al 12 gennaio 2020, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Durante l’evento, nel mese di dicembre, verrà presentato presso l’Auditorium di San Francesco di Chiavari un volume monografico realizzato da Tecnica Mista e prodotto dalla casa editrice De Ferrari di Genova che vedrà raccolte oltre alle opere documentate, alcune testimonianze di persone che sono state vicine a Bartolomeo Sanguineti e da una introduzione della Professoressa Mara Borzone, Storica dell’Arte, che interverrà durante la presentazione dello stesso.

Bartolomeo Sanguineti

Grazie ai proventi dalla tassa di soggiorno, l’Assessorato al Turismo del Comune di Chiavari ha organizzato per il periodo natalizio un ricco programma di escursioni e visite guidate gratuite sia per i residenti che per i turisti (durata 3 ore, gruppi fino a 50 persone): il centro storico di Chiavari tra architettura, botteghe storiche e produzioni (7 dicembre), lo sviluppo urbanistico di Chiavari nei secoli (14 dicembre), Gesù Bambino nelle rappresentazioni artistiche cittadine (21 dicembre), Palazzo Rocca dal lusso della residenza nobiliare al comfort della dimora borghese (23 dicembre), rinnovamento urbanistico ed architettonico di Chiavari tra ‘800 e ‘900 (28 dicembre). 

Grazie alla Filarmonica “Città di Chiavari”, l’8 dicembre alle 11, all’Auditorium san Francesco, si aprirà la rassegna musicale “Dicembremusica” con il concerto “Berthovenissimo”, mentre un secondo appuntamento è fissato per il 26 dicembre, ore 16, con il “Concerto di Natale”. Si festeggia l’anno nuovo con il “Capodanno Jazz” alle ore 17.

L’associazione Ligure Letteratura Giovanile propone per le scuole dell’infanzia cittadine una rappresentazione teatrale animata della fiaba “Una casa di Babbo Natale”: lo spettacolo, ideato e condotto dall’insegnante Anastasia Angiuoni, si svolgerà venerdì 13 dicembre alle 9.50 presso l’Auditorium San Francesco.

Domenica 15 dicembre la Coop. Maria Luigia curerà la realizzazione di un Presepe Vivente nel centro storico cittadino, precisamente dalle 15 alle 18 in piazza Mazzini e piazza N.S. dell’Orto.

Il pianista blues Henry Carpaneto, ligure di fama internazionale, presenterà il suo nuovo album “Pianissimo” in anteprima a Chiavari, domenica 15 dicembre ore 21, presso l’Auditorium San Francesco. “Pianissimo” viene da lontano, dal “Voodoo Boogie” che ha dato il via alla produzione musicale di Carpaneto nel 2014, quando dopo un tour americano, il bluesman Bryan Lee decise di catturare la personalità di Henry nella patria del blues: New Orleans. Album che poi venne completato alla OrangeHomeRecords di Leivi (GE) con il produttore Raffaele Abbate e due grandi nomi: il chitarrista Otis Grand e Tony Coleman, batterista che per trent’anni ha affiancato B. B. King. Un feeling, quello tra Coleman e Carpaneto, che si è consolidato in una tournée internazionale e con una band tutta italiana. “Pianissimo” prende forma qui, in questa porzione di Liguria, dai sapori e dai suoni che congiungono il Sud del Mondo, portandosi dietro tutte le vibrazioni dei “black musician” d’Oltreoceano. Un disco che vedrà tra gli ospiti Lucky Peterson e anche il sassofonista americano Waldo Weathers, membro storico della James Brown Band.

Venerdì 20 dicembre, tango argentino in Auditorium San Francesco a partire dalle ore 21, a cura dell’associazione Pakitango. Alle 20.45 presso la Chiesa San Giacomo di Rupinaro i giovani talenti della scuola della voce di Sara Nastos e il coro delle voci bianche “Piccole donne cantano” presenteranno il concerto “Angeli di Natale”.

Il nuovo tratto pedonale di via Vittorio Veneto ospiterà, il pomeriggio di sabato 21 dicembre dalle ore 16.30, l’esibizione musicale del gruppo I Parapendio, preceduta da uno spettacolo di danza a cura dell’associazione DanzArte Ballet Studio di Cristina Bodanza.

Dal 20 al 23 dicembre, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30, ritorna in Piazza Matteotti il villaggio di Babbo Natale: raddoppiata l’area a disposizione dei più piccoli grazie ad una parete per l’arrampicata a cura del Cai, tre diversi modelli di gonfiabili per diverse età e una tensostruttura dove i bimbi, accompagnati dai genitori, potranno giocare liberamente tra attività ricreative e musicali. Il tutto accompagnato da canti natalizi, esibizioni di magia e di danza, con la partecipazione di Naima Academy, Gymnica 2000, del coro di voci Bianche della Scuola “Piccole donne cantano” diretto da Sara Nastos, del Piccolo Coro ‘Anna e Aldo Faldi’ diretto da Cecilia Cereda e le Voci Bianche della Chiesa Battista di Chiavari.

In collaborazione con il Banco Bpm ritorna l’appuntamento con il Natale di Solidarietà in piazza Mazzini, domenica 22 dicembre dalle ore 15 alle 19: le associazioni e i servizi di volontariato festeggiano con panettone, cioccolata calda e intrattenimento musicale a tema flamenco “Feliz Navidad”. In piazza N.S. dell’Orto, alle 15 ritorna la tradizione con il Confuego. La giornata prosegue con il concerto di Natale, organizzato dall’Associazione Simon Boccanegra Onlus presso l’Auditorium San Francesco alle ore 17, con l’Orchestra Chiavari Classica e il Coro Claudio Monteverdi diretti dal Maestro Francesco Gardella – coreografie di Das Dance Art Studios con la direzione artistica di Guendalina Fazzini.

Un itinerario attraverso i canti e le musiche di Natale legate alla tradizione d’Irlanda, Scozia ed Inghilterra: domenica 29 dicembre alle 17 in Auditorium, i Birkin Tree insieme a Tom Stearn presentano lo spettacolo “God rest you Merry Gentlemen” caratterizzato da ballate e suoni di cornamuse eseguite da Laura Torterolo (voce), Fabio Rinaudo (uillean pipes, whistles), Michel Balatti (flauto traverso irlandese), Luca Rapazzini (violino), Claudio De Angeli (chitarra).

Capodanno Live 2020. In collaborazione con Entella Tv, il comune di Chiavari organizza un capodanno in diretta tv e streaming per seguire i due appuntamenti della sera, uno in piazza Mazzini con Enrique Balbontin e dj set, l’altro presso il porto turistico con l’orchestra I Caravel e spettacolo pirotecnico per salutare il nuovo anno.

Dalle 22, Radio Aldebaran curerà l’animazione con il pubblico presente nelle due location, con simpatici giochi a premi live, per proseguire con panettone e spumante per brindare alla mezzanotte: più di quattro ore di spettacolo no stop, tv e radio, per accogliere insieme il 2020.

Dalle 00.30 zabaionata in piazza San Giacomo di Rupinaro a cura dell’Associazione Pino Solari – Ommi de Ruinà.

“Il calendario degli eventi natalizi rappresenta un esempio virtuoso di cooperazione tra associazionismo e amministrazione comunale – ha aggiunto l’assessore al Turismo e Commercio, Gianluca Ratto – Desidero ringraziare tutti i soggetti coinvolti, i Civ e tutti i comitati, per l’ottimo lavoro svolto fin qui e ringrazio tutte le nostre attività produttive che si sono spese durante tutto il 2019 per rendere Chiavari sempre più interessante ed accogliente”.

“Arriva anche quest’anno l’attesissimo periodo delle feste tra cultura, musica, spettacoli per un Natale per nulla scontato. Continua la valorizzazione del nostro territorio attraverso l’approfondimento e la conoscenza di grandi eccellenze, artisti che hanno vissuto la nostra città e che attraverso la propria opera hanno scritto importanti pagine della storia dell’arte. La mostra dedicata a Bartolomeo Sanguineti, curata dall’associazione culturale Tecnica Mista si inserisce pienamente in questo progetto. La galleria di palazzo Rocca ospiterà numerose opere del Sanguineti e rapidi e sfuggenti tocchi di colore renderanno le sale indimenticabili. Nature morte e figure dai tratti inconfondibili abiteranno gli ambienti e guideranno i visitatori in un percorso accattivante” chiude l’assessore alla Cultura, Silvia Stanig.