Pallavolo/ Domani Csi Chiavari – Cvs Spezia

Dall’ufficio Comunicazione del Csi (Centro Sportivo Italiano) Comitato Chiavari riceviamo e pubblichiamo. Di Cristiano Magri

Tie break finale che non sorride alle nostre ragazze Tecnocasa Csi che vengono sconfitte al quinto set per 15 a 9 da una Normac che davanti al proprio pubblico a Struppa (ge) porta a casa i due punti.

Nel primo parziale le chiavaresi non riescono ad essere continue: dopo un buon avvio (5/8) si fanno riprendere dalla formazione genovese a metà set (16/16) calando in attacco come efficacia. Il muro sporca diverse conclusioni e le difese delle padrone di casa consentono di prendere un break di vantaggio (21/18) che manterranno fino alla fine.

Andamento sostanzialmente analogo nel secondo set: la Tecnocasa riceve meglio ma è meno incisiva dai 9 metri rispetto ai suoi standard. Le attaccanti faticano ancora in attacco ed il muro avversario ferma in più occasioni le conclusioni. Sul 16 pari la Normac fa il break decisivo (20/17), le ragazze tornano in corsa grazie al contrattacco finalmente a segno (21/21) ma lo spunto finale è nuovamente della formazione di casa che si porta così avanti 2 a 0.

Le ragazze della Tecnocasa Csi Volley sanno che possono fare meglio: dopo una prima parte dove regna ancora l’equilibrio (11/11) è la squadra chiavarese che prende le redini del terzo set e della partita. 6 punti dalla linea dei 9 metri, ricezione che permette di innescare un gioco più veloce dalle bande (12 punti complessivi) permettono di chiudere agevolmente il set per 25 a 17.

Nella quarta frazione stesso copione; la squadra di casa cala in attacco commettendo qualche forzatura mentre la Tecnocasa riesce a rigiocare diversi palloni trasformandoli in punti (6/10). Il muro della formazione genovese ora fa più fatica a contenere le attaccanti chiavaresi rispetto ad inizio gara ed il divario nel punteggio sorride ancora alla Tecnocasa Volley (11/16). La squadra di casa prova a reagire ma sono ancora le ospiti, con un finale trilling che si aggiudicano anche il quarto set portando la gara al quinto (23/25).

Nell’ultimo e decisivo parziale le due squadre si affrontano a viso aperto: dopo un buon avvio Tecnocasa (0/2) e un allungo delle genovesi, il cambio campo (8/3) segna il break che potrebbe essere quello vincente. Le chiavaresi forzano il servizio, qualche muro, difesa e contrattacco riescono a sfruttare al meglio la situazione specialmente con la capitana Sanguineti, l’ultima ad arrendersi. La Normac Avb ha il primo match ball (08/14) che viene annullato da un attacco vincente, ma alla seconda occasione la gara si chiude; nell’ultima azione della partita un errore in ricostruzione assegna la vittoria finale alla formazione di casa che al termine di oltre due ore di gioco porta così a casa la vittoria.

Per come si era messa la gara la giornata si chiude con almeno un punto guadagnato in classifica; primi due parziali nel complesso con poca lucidità e attenzione rispetto alle indicazioni del pre-gara: le ragazze Tecnocasa non sono riuscite ad essere continue ed efficaci anche nelle azioni prolungate, come all’inizio del campionato. Tra le note positive la grande reazione dopo essere state in svantaggio due a zero su un campo difficile.

Appuntamento quindi per giovedì prossimo 5 dicembre, in casa a San Martino (Cogorno) contro il Cvs Spezia, in una gara davvero importante per la classifica (inizio gara 20.00) per sostenere le ragazze nello scontro diretto.