Sindaco arrestato: l’accusa è di bracconaggio

Massimo Di Fazio, 46 anni, sindaco di Triora, l’incantevole paese delle Streghe in Valle Argentina, provincia di Imperia, è stato arrestato (è ai domiciliari) per bracconaggio. Ossia per avere partecipato a battute di caccia clandestina per abbattere cinghiali con l’aggravante di non avere porto d’armi, in quanto gli era stato revocato una decina di anni fa. L’inchiesta è coordinata dal procuratore Alberto Lari. Una vicenda che non riguarda Di Fazio sindaco, ma Di Fazio cacciatore. Un fatto di cui parla tutto l’Imperiese e che ha diviso i cittadini. Il sindaco, si dice, potrebbe avere agito con l’autorità che il ruolo gli attribuisce, per avere protetto i terreni dei suoi amministrati. Staremo a vedere.