Recco: distretto socio-sanitario 13, domani ritorna l’auto-medica

Dallo staff del sindaco di Recco, Carlo Gandolfo, riceviamo e pubblichiamo

Da domani mattina ritorna ad essere operativo, e quindi garantito, il servizio di automedica a Recco, gestito dal 112, fondamentale per il primo soccorso delle persone nel bacino d’utenza del distretto socio sanitario 13. L’Asl 3 aveva deciso, a causa della mancanza di medici, di rimodulare per una decina di giorni l’attività dell’automedica, a supporto delle pubbliche assistenze, disponendone a partire da domenica la sospensione e garantendo comunque il servizio con le automediche provenienti dai presidi ospedalieri di San Martino a Genova e di Rapallo.

Appresa la notizia il sindaco Carlo Gandolfo si è subito attivato sia con il consigliere regionale e comunale Franco Senarega sia con lo staff dell’assessore alla sanità Sonia Viale, per metterli a conoscenza del problema e per garantire così, in continuità, l’assistenza in emergenza ai cittadini di Recco e dei comuni limitrofi. “Ieri mattina ho ricevuto la telefonata dell’assessore Viale che, interessandosi subito della criticità – spiega il sindaco Carlo Gandolfo – mi ha comunicato il ritorno alla piena operatività dell’automedica fin da domani mattina, per garantire assistenza e primo soccorso ai cittadini del Golfo Paradiso. Grazie alla continua interlocuzione con la Regione Liguria siamo riusciti a scongiurare la possibile criticità di un servizio primario ed essenziale per il nostro territorio. Colgo l’occasione per ringrazia sia il consigliere Senarega sia l’assessore Viale per la disponibilità a risolvere in tempi brevi il problema”.