Levanto: bando regionale per la lotta ai cinghiali

 di Guido Ghersi

A Levanto il vicesindaco ed assessore alla valorizzazione della vallata, Luca Del Bello, ha portato a conoscenza degli agricoltori che sul sito di Agriliguria è stato pubblicato il bando regionale previsto dal Psr (Piano di Sviluppo Rurale) per ottenere contributi da investire nella realizzazione di recinzioni  elettriche per impedire l’ingresso dei cinghiali nei terreni agricoli e nei vigneti. Il bando ha una disponibilità finanziaria di 1 milione di euro ed è rivolto alle imprese agricole singole o associate di terreni sottoposti all’obbligo di apertura del fascicolo aziendale.

Il contribuito prevede uno stanziamento, a fondo perduto del 50% per complessivi investimenti di almeno 300 euro finalizzati alla protezione delle produzioni agricole e zootecniche, con lo scopo di far coesistere gli ecosistemi naturali con le attività produttive. Le reti elettriche a protezione sono a bassa intensità, ma ci sono anche delle protezioni acustiche con strumenti ad emissione di onde sonore o suoni, ma anche protezioni visive con sagome di predatori e reti antivolatili ed infine ci sono anche i cani.