Sestri: confronto per avviare il piano sociale condiviso

Dal Comune di Sestri Levante riceviamo e pubblichiamo

Venerdì 15 novembre, dalle 17 alle 20, si terrà al Convento dell’Annunziata un incontro organizzato dal Comune di Sestri Levante che unirà Associazioni, sindacati, chi opera nel Terzo Settore, nel mondo del volontariato, nelle parrocchie, nel sistema sanitario e in quello educativo, aperto anche agli altri enti e soggetti del Distretto Sociale, per un momento di analisi e confronto sui temi importanti che contribuiscono al benessere dei cittadini quali l’abitare, l’educare, il creare senso di comunità, il prendersi cura.

L’incontro ha lo scopo dare vita a un confronto aperto sui servizi alla persona e le politiche sociali cittadine, mettendo sul tavolo risorse e politiche attive con bisogni emergenti e interpellando la comunità sulle servizi in campo e sulla loro adeguatezza ai bisogni sociali che cambiano e su proposte e nuove azioni anche di rete, come ulteriore passo importante di un percorso partecipativo a supporto della programmazione delle politiche sociali dell’Ente, che ha avuto esperienze significative e settoriali come il Tavolo delle solidarietà. Il territorio è quindi coinvolto in duplice veste: luogo da cui emergono i bisogni ma anche portatore di risorse, che vengono messe in rete e che lavorano in maniera complementare.

“Nel Programma di Mandato – commenta la Sindaca Valentina Ghio – abbiamo voluto fortemente la realizzazione di un Piano Sociale Condiviso e venerdì cominciamo a muovere i primi passi in questa direzione. Le politiche sociali sono un ambito di lavoro trasversale, che vedono agire non solo la parte pubblica rappresentata dal Comune ma un’ampia rete di soggetti che a diverso modo lavorano e si interfacciano sui tanti temi in cui si declinano. Per questa ragione siamo fermamente convinti che un Piano Sociale possa funzionare se tutti i soggetti coinvolti partecipano alla sua realizzazione, condividendo in maniera pratica, concreta e lungimirante bisogni, attività, proposte, aspettative, sostenendo sempre più una rete capace di portare avanti percorsi di supporto sostenibili nel tempo.”

Prosegue l’Assessore alle Politiche Sociali, Lucia Pinasco: “Dare voce al territorio e a chi quotidianamente se ne prende cura è un obiettivo importante per le Amministrazioni. Il 15 novembre sarà un’occasione di incontro e confronto per tutte le persone che quotidianamente si prendono cura della nostra comunità, lavoreremo insieme su temi importanti per condividere le esperienze e soprattutto l’idea di sviluppo e futuro che necessariamente dobbiamo portare avanti. “

L’incontro comincerà con una introduzione ai lavori, a cui seguirà una presentazione dei servizi presenti sul territorio e della rete di collaborazioni già attive. Il pomeriggio proseguirà con il confronto sui temi proposti attraverso la modalità del “world café”: quattro tavoli tematici che racchiudono i bisogni sociali prevalenti – Abitare, Lavoro e inclusione, Prendersi cura, Crescere ed educare – dove sarà possibile avere un quadro completo delle risorse a disposizione e delle politiche attive, illustrate grazie alla presenza di un facilitatore e nei quali tutti i presenti potranno alternarsi condividendo pensieri, informazioni, esigenze, proposte. Al termine dei lavori i facilitatori riassumeranno quanto emerso all’interno di ciascun tavolo e lo restituiranno all’Amministrazione Comunale e all’assemblea. Il risultato di questa opera di sintesi costituirà una prima base sulla quale costruire un calendario di lavoro finalizzato alla composizione ultima di un Piano Sociale Condiviso che unisca bisogni sociali, risorse, servizi e opportunità e che fornisca indicazioni di territorio per indirizzare anche alle Istituzioni regionali e nazionali su politiche di welfare più aderenti alle reali necessità.

Il sindaco Valentina Ghio (Foto Levante News)