Lettere/ “La mia solidarietà alla senatrice Segre”

Da Rosa Maria Pozzo riceviamo e pubblichiamo

Scrivo la presente per esternare tutto lo sdegno e il dolore che provo per le offese,  le ingiurie e minacce rivolte alla senatrice Segre.
Mi sembrano fatti gravissimi che denotano come , e lo dico da genitore,  non siamo stati in grado di trasmettere il valore della vita, della dignità umana,  della giustizia, del rispetto verso la sofferenza e l’orrore dell’olocausto.
Il valore educativo del messaggio della senatrice è  importantissimo, perché il ricordo e la testimonianza dell’orrore si spera susciti un minimo di empatia e ci preservi da altri orrori.
Peraltro, anche i padri costituenti hanno fissato valori che, se siamo italiani, dobbiamo riconoscere e rispettare.
Esprimo tutta la mia solidarietà alla senatrice e mi auguro che molti educatori,  insegnanti, genitori lavorino per trasmettere i suddetti valori.