Cibo e slot: pesanti sanzioni a Portofino, ‘Santa’, Rapallo, Recco

Dal Comando Provinciale di Genova dei Carabinieri riceviamo e pubblichiamo

La scorsa serata, i Carabinieri dipendenti la Compagnia Carabinieri di Santa Margherita Ligure, a conclusione del servizio coordinato predisposto per il controllo degli esercizi pubblici, hanno deferito in stato di libertà per “frode in commercio” i proprietari di 4 bar siti in Portofino, Rapallo e Recco, nonché una gelateria sita a Santa Margherita Ligure, poiché, ponevano sul bancone di mescita alimenti per l’immediata somministrazione non confezionati e privi delle previste indicazioni dei derivati semilavorati congelati, inducendo così in errore gli avventori su genuinità e qualità della merce.

Stesso contesto, sono state elevate contravvenzioni per un totale di circa 10.000 euro a carico dei proprietari di altri 5 bar, siti a Rapallo e Portofino, responsabili a vario titolo di aver “consentito ad avventori l’utilizzo delle slot machine oltre l’orario stabiliti dall’ordinanza del Comune” e per “mancanza del manuale HCCP e sistemi di protezione alimenti a buffet” e per “cartello di divieto di fumo, cartello unico degli ingredienti compresi allergenici e mancata esposizione autorizzazione comunale di esercizio”.