Levanto: ospedale, nessun privato candidato a gestirlo

 Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo e pubblichiamo la cronaca della seduta relativamente al futuro dell’ospedale San Nicolò di Levanto

Francesco Battistini (Linea condivisa) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dal collega di gruppo Giovanni Battista Pastorino, in cui ha chiesto alla giunta se esistono trattative con soggetti privati per la cessione dell’Ospedale San Nicolò di Levanto o di parte dello stesso e se la amministrazione regionale intende cedere a privati la struttura  o servizi che questa eroga. Il consigliere ha dichiarato che, secondo alcune informazioni, esisterebbero trattative tra Regione e soggetti privati per la cessione dell’ospedale il cui utilizzo – ha aggiunto – è estremamente inadeguato e penalizzante rispetto alle sue potenzialità.

L’assessore alla sanità Sonia Viale ha ribadito, secondo quanto già dichiarato rispondendo ad una precedente interrogazione, che non ci sono trattative con soggetti privati per la cessione dell’ospedale. «Non so come possa essere sorta questa notizia che, con rammarico, – ha aggiunto – vedo che viene data come cosa fatta dai media». L’assessore ha ribadito che sia lei che l’azienda sanitaria locale non hanno mai rilasciato dichiarazioni in merito.