‘Santa’: domani ‘Galen Weston Band’ al Circolo Arci

Dal Circolo Arci Orchidea di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo

Sabato 02.11.19 Galen Weston Band (jazz rock / Canada)

Guidata dal talentuoso chitarrista canadese Galen Weston, la Galen Weston Band è una delle più importanti band emergenti del jazz contemporaneo. Il primo album “Plugged In”, pubblicato nel 2015, ha ricevuto numerosi riconoscimenti da importanti critici jazz internazionali, tra cui Bill Milkowski. All’album ha fatto seguito un lungo tour di 20 date a supporto dei Gipsy Kings. A fine 2017 esce il nuovo album “The Space Between”, prodotto da Steve Rodby (per 14 volte vincitore dei Grammy Awards ed ex bassista di Pat Metheny).
L’album spazia attraverso varie generi ed influenze musicali: dal jazz rock al blues, dalla fusion alle sonorità afro-cubane. Grazie al tour promozionale che li ha portati a suonare negli Stati Uniti, Inghilterra, Austria, Germania, Serbia e Cina, l’album riceve ancora più attenzione dalla critica internazionale. La Galen Weston Band è formata da Galen Weston (chitarra), Matt Horner (tastiera), Richard Underhill (sax), Lukas Kytnar (basso), Michel Medrano Brindis (batteria), Rob Christian (polistrumentista).
Video ” Song for Daphne”: youtu.be/X1ouLxo3e3k
Evento FB: facebook.com/events/495722754528029

Prima del concerto alle ore 20.15 cena sociale di sottoscrizione (facoltativa)
Menù: risotto alla crema di totano, torte genovesi, insalata russa, torta caprese, acqua, vino. Prenotare entro venerdì 1 novembre telefonando al 335 5654528 oppure inviando una mail ad arcisanta@gmail.com.
Ore 22.00: concerto
Cena + concerto € 25,00
Solo concerto € 10,00
Ingresso riservato ai soci Arci

Domenica 03.11.19 Lorenzo Monguzzi (folk / Italia)

Iniziativa di beneficenza a favore della Onlus Terra e Libertà
http://www.terraelibertaonline.it/

Lorenzo Monguzzi nasce in Brianza il 14 maggio 1967. Per oltre un decennio è stato voce e anima del trio acustico Mercanti di Liquore con cui incide sei album: Mai paura (1999); La Musica dei Poveri (2002); Sputi (2004); Che cosa te ne fai di un titolo (2005); Live in Dada (2006); Miserabili (2008). Nel 2003 ha iniziato una proficua collaborazione con Marco Paolini con il quale ha dato vita a diversi spettacoli tra cui il recentissimo “Nel Tempo degli dèi”. Lo spettacolo propone brani tratti dal primo lavoro solista di Lorenzo Monguzzi, oltre a quelli del repertorio dei Mercanti di Liquore, e una anticipazione del nuovo lavoro del cantautore monzese che sarà interamente in dialetto brianzolo.
Il disco, che uscirà nei primi mesi del 2020, comprende una selezione di brani di importanti interpreti della scena rock o folk (Bruce Springsteen, Nick Cave, Clash, Leonard Cohen, Bob Dylan e altri) riarrangiati e tradotti in dialetto, oltre ad alcuni brani originali.
Il progetto ambizioso è cercare di usare il dialetto lombardo come una lingua vera e propria, allontanandolo da un utilizzo caricaturale e cercando di farlo convivere con la forma poetica della canzone d’autore.
“Tempi difficili”: youtu.be/yXy-hlVdxV0
Evento FB: www.facebook.com/events/229445874660895/
Ingresso ad offerta.

Prossimi appuntamenti

Venerdì 08.11.19 Juju (psichedelia / Italia)
Forte delle sue ultime collaborazioni con Jonathan Donahue dei Mercury Rev e con i Goat, Gioele Valenti ritorna con il terzo lp del progetto JuJu, intitolato “Maps And Territory”, in uscita per Fuzz Club Records. Neo-psichedelia, sonorità folk mediterranee e new wave vengono ora decostruite, riassemblate e arricchite da poliritmi africani, espandendosi fino a toccare i confini del jazz. Emerso dalle profondità sotterranee del folk lo-fi italiano in cui ha gravitato con il progetto Herself, sotto l’ala protettiva dei Verdena, oggi è pronto per accendere definitivamente i riflettori della scena neo-psichedelica internazionale. Al ritorno dal Fuzz Club Eindhoven, kermesse di neopsichedelia tra le più importanti del vecchio continente, la band (composta dallo stesso Valenti, Vincenzo Schillaci e Simone Sfameli) sta ora per imbarcarsi in un lungo tour nordeuropeo.
“I’m in trance”: https://youtu.be/dVHvQHxa8po
Evento FB: www.facebook.com/events/2376379375776587/

Sabato 09.11.19 Sugar Sugar (r’n’b – soul / USA) + SatoyamaA (ju jazz / Italia)
Per la prima volta in tour Italia ed in Europa, i Sugar Sugar sono una perfetta fusione tra soul, r’n’b’ e urban songwriting. Nel settembre 2016 hanno partecipato a “Sofar NYC” ed il video della versione live di “Deja Vu” ha attualmente più di 500.000 visualizzazioni su Youtube. La band, formata da Tristan Chase, Alwyn Robinson ed Andrew Ybanez, ha da poco composto il suo album di debutto, “Fickle Mauve”, da cui è stato estratto il primo singolo “Black matter”.
“Deja vu”: https://youtu.be/-2EGoiH2tig
I Satoyama sono un quartetto di Ivrea (TO), attivo dal 2012. Dopo aver suonato su un numero importante di palchi italiani ed europei, vinto numerosi premi e inciso musica per cortometraggi e web series, la band arriva alla terza produzione in studio “Magic Forest”.
Fin da subito i Satoyama hanno voluto dare un input originale al sound del progetto, essendo da sempre lontani dalle dinamiche più prettamente jazzistiche nelle quali spesso spicca la personalità e l’ego del solista a discapito dell’intero collettivo.
La definizione più originale che è stata data alla band, utile per rendere in parte l’idea sul loro stile, è “Radiohead e Bill Frisell discutono di ecologia in una tenda Tuareg”.
“Magic Forest”: https://youtu.be/L-uQdFfffGU
Evento FB: www.facebook.com/events/978346989178427/

Circolo Arci Orchidea
Via delle Rocche 31
16038 Santa Margherita Ligure (Ge)
Fb: facebook.com/CircoloArciOrchidea/