Cinque Terre: il Parco attua il progetto “Turismo attivo”

di Guido Ghersi

     Il “Parco Nazionale delle Cinque Terre”, di cui presidente la giornalista Donatella Bianchi, in collaborazione con il “GAL”(Gruppo di Azione Locale) della Spezia, sta attuando il progetto “Turismo attivo” che si prefigge di recuperare i sentieri di collegamento tra le Cinque Terre e la Val di Vara, riqualificando le antiche mulattiere. Antichi camminamenti andati, con il tempo, in disuso. Il progetto è già stato finanziato con 550 mila euro.

     Oltre alla viabilità in verticale, , il progetto, intende unire la viabilità orizzontale esistente dall’Alta Via dei Monti Liguri  al Fiume Vara nonché dall’Alta Via delle Cinque Terre al Sentiero Azzurro. Inoltre saranno valorizzate le aziende agricole presenti nelle diverse aree che verranno segnalate con cartelli informativi per la promozione turistica.

     Infine il progetto è inserito nel sistema regionale per seguire l’istruttoria e partire così con i bandi di gara nelle varie Amministrazioni Comunali che così, quanto prima, potranno avviare la riqualificazione e la valorizzazione.