Fusione Atp-Amt: “Bucci rimedia i danni della giunta Doria” (2)

Da Marco Conti, consigliere metropolitano di Genova – Liguria Popolare, riceviamo e pubblichiamo

Ieri si sono svolte le assemblee di AMT e ATP Esercizio per l’approvazione della fusione per incorporazione tra le due società. Mentre AMT ha manifestato un consenso unanime l’assemblea dei soci di ATP esercizio srl, a capitale misto con i privati di Autoguidovie, ha espresso un voto contrario alla procedura di fusione tra AMT e ATP.

“Autoguidovie con la sua posizione – tuona il Consigliere Metropolitano Genova e Comunale di Sestri Levante Marco Conti nonché esponente di Liguria Popolare – ha vanificato i contenuti dell’accordo sottoscritto tra le Organizzazioni Sindacali, AMT, ATP e Comune di Genova. Questa situazione è frutto dell’eredità che la Giunta Doria e l’alleato PD ci hanno lasciato perché l’ingresso dei privati in ATP ha nome e cognome e l’ ANAC aveva a suo tempo sollevato dubbi sulla vendita, senza procedura di gara, di quote di ATP ad Autoguidovie.

“A differenza del privato voluto e sostenuto dalla precedente amministrazione di sinistra – prosegue Conti – l’amministrazione comunale e metropolitana di Genova ritiene il trasporto pubblico un servizio sociale e un bene pubblico per la collettività”.

“La fusione tra AMT e ATP – incalza il Consigliere Conti – e gli accordi sottoscritti tra le parti si pongono l’obiettivo dell’armonizzazione e del miglioramento dei trattamenti economici dei lavoratori nonché quello di proteggere ed evitare anche in futuro la presenza di capitali privati all’interno della nuova azienda del bacino metropolitano”.

“Invece di tacere e fare un bel mea culpa la Capogruppo del PD Genovese Cristina Lodi, già Consigliere metropolitano della Giunta Doria – conclude Conti- parla di fallimento totale della giunta Bucci. Che “faccia gigia” direbbe la buonanima di Govi quando l’amministrazione di cui ha fatto parte voleva svendere ai privati il trasporto pubblico. Come ha detto il Sindaco Bucci le armi in mano sono tante e la fusione tra le due aziende è strategica e importante per il nostro territorio”.

Marco Conti