Camogli: Figari riscopre la figura di Niccolò Cuneo, un successo

L’avvocato Roberto G.B. Figari, storico e presidente dell’Accademia dei cultori di storia locale di Chiavari, il 14 aprile del 2018 aveva già presentato l’argomento a “Spazio Aperto” di Santa Margherita Ligure in una riunione molto partecipata in cui aveva ottenuto un grande successo (prima foto). Lo ha riproposto oggi a Camogli, titolo: ““Una vita per la libertà – Niccolò Cuneo scrittore e patriota (1906 – 1945)”.

Camogli, dove era nato il 25 luglio 1906, ha intitolato a Cuneo una strada e la biblioteca civica; Santa Margherita Ligure, dove aveva vissuto, gli ha dedicato un viale. Figari ne ha ricostruito la figura e gli ideali irrinunciabili per i quali fu ucciso dai nazifascisti.

Un lavoro, quello di Figari, che meriterebbe di essere pubblicato con il corredo di immagini che ricordano la vita di Cuneo. Il vicesindaco Elisabetta Anversa ha presentato l’iniziativa; Mario Peccerini ha letto alcuni brani.

L’idea di tenere la conferenza nella biblioteca dedicata a Cuneo era certamente allettante; ma il corridoio riservato al pubblico si è dimostrato assolutamente insufficiente; addirittura l’apprezzato oratore ha parlato in un punto buio della sala.

Roberto Figari
Elisabetta Anversa, vicesindaco
Mario Peccerini, fine dicitore
La “sala”