Recco: “Le risposte che aspettiamo nei primi 200 giorni”

Dal Circolo Pd Recco Avegno Uscio riceviamo e pubblichiamo

100 giorni di amministrazione Gandolfo il cui più rilevante cambiamento rispetto al passato  è la capacità di comunicare ogni singola azione di lavoro ordinario dal cambio della piastrella, al rifacimento del muretto, alla pulizia del fiume, al lavorare congiuntamente in Giunta e per ore con i tecnici ed incontrare la gente come se fossero lavori  o azioni di straordinario intervento.

Bene l’adesione alla campagna #plastic free ed agli abbonamenti ridotti per il parcheggio nelle zone disco per i residenti dei comuni del Golfo Paradiso.

Intanto ci chiediamo come mai Recco non è intervenuto a Rimini con gli altri Comuni del levante se di rilancio del turismo si parla? E sempre per il turismo si pensa di creare  dei bagni pubblici, di riordinare la zona bus sotto il ponte, di intervenire per diminuire la popolazione di ratti e pantegane?

Abbiamo anche registrato da numerosi genitori e nonni che frequentano le aree giochi per bambini del lungomare e di piazza Gastaldi a Recco una certa preoccupazione per l’integrità dei giochi stessi. Ci riferiamo ad altalene, scivoli, giostrine ecc.

Qualche genitore – è stato riferito – si è anche prodigato per stringere qualche dado mollo….

L’amministrazione comunale può garantire su controlli e su sicurezza dei giochi?

Auguriamo buon lavoro al Sindaco ed all’Amministrazione, auspicando che nei prossimi 100 giorni possa dare a noi e ai cittadini delle risposte concrete ai quesiti posti.