Cogorno: è partito il progetto Pedibus

Dall’ufficio stampa del Comune di Cogorno riceviamo e pubblichiamo

Nato tre anni fa da un’idea dell’amministrazione: si tratta del Pedibus, un’alternativa salutare e rispettosa dell’ambiente  per muoversi sul territorio e andare a scuola. Da subito il comune ha coinvolto l’Istituto comprensivo di Cogorno che, dal canto suo, ha aderito con entusiasmo.

“Un progetto ecologico, sicuro e divertente per portare i bambini a scuola”: sono queste le parole utilizzate dalla docente dell’Istituto Comprensivo di Cogorno, retto dal dirigente Norbert Kunkler, Eliana Menta in merito al Pedibus che per il terzo anno di fila ha preso il via a Cogorno.
Portato avanti grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, dell’istituto Comprensivo di Cogorno, di insegnanti e di genitori volontari.

“Ritengo che sia un’iniziativa molto importante – commenta l’assessore Giorgina Ines Zaccaron –  un metodo alternativo per far arrivare i bambini a scuola che regala tanti vantaggi, sia dal punto di vista sociale andando a incentivare la socializzazione, sia dal punto di vista ambientale riducendo l’uso di mezzi per dirigersi a scuola. Senza contare il fatto che muovendosi a piedi i bambini possono conoscere meglio il proprio paese, imparare le regole per spostarsi lungo le strade ed essere delle vere e proprie sentinelle del territorio”.

L’Istituto Comprensivo di Cogorno ha fornito le pettorine, mentre l’amministrazione ha installato i cartelli (realizzati con disegni dei bambini) che segnalano ogni fermata. Presto arriveranno anche le mantelline contro la pioggia.
A portare i bambini sono genitori volontari, che accompagnano i piccoli partecipanti lungo due linee.

La prima (la A) parte tutti i giorni dal Poggio alle 8 per poi dirigersi prima verso la scuola Rocca e poi presso il Villaggio del Ragazzo, la seconda (la B) per ora è in funzione il martedì e parte dalla Basko direzione scuola Rocca.

“Per aderire – spiega uno dei genitori accompagnatori – si devono utilizzare i moduli di adesione presenti sul sito dell’istituto Comprensivo di Cogorno. Siamo alla ricerca di altri genitori o nonni volontari per il progetto, che offre davvero tanti vantaggi per i bambini che così imparano anche ad orientarsi sul territorio”. Sempre sul sito si trovano le cartine con i percorsi.
“Un grande  ringraziamento va all’Istituto Comprensivo, alle insegnanti e  ai volontari –  conclude l’assessore Zaccaron – perché per portare avanti progetti di questo tipo serve l’impegno di tutti i soggetti coinvolti e il Pedibus funziona grazie alla collaborazione e all’impegno in sinergia di tutti”.