Levanto chiede la rata del mutuo depuratore di Vallesanta

di Guido Ghersi

L’amministrazione Comunale di Levanto, grazie alla collaborazione dell’avvocato Eugenio Bossi, ha inviato una lettera di sollecito per recuperare la quota della rata del mutuo che la società spezzina Acam/Acque deve versare al Comune per il depuratore di località Vallesanta e riferita allo scorso anno. L’impianto realizzato dalla società Levante Sviluppo, al 90% del Comune e per il restante 10% dell’attiguo Comune di Bonassola, è costato 7 milioni e 370 mila euro. Di questa complessiva somma, 1 milione e 600 mila euro sono stati stanziati grazie ad una fidejussione ottenuta dal Comune levantese tramite un mutuo contratto dalla società Levante Sviluppo, in liquidazione, con una gara aggiudicata a Carispezia.