Riomaggiore:il Comune sanerà un vecchio debito di 5,25 milioni di euro

di Guido Ghersi

     Nei giorni scorsi, il consiglio comunale di Riomaggiore, ha approvato con 7 voti favorevoli e 1 contrario, il riconoscimento del maxi debito fuori bilancio legato al contenzioso perso dal Comune contro la Regione Liguria sulla restituzione dei finanziamenti nell’inchiesta “Mani pulite”. Si tratta di un ulteriore passo avanti verso al definizione tra la partita tra i due Entri che ha visto perdere in 1° grado il Comune per poi ottenere il benestare ad un accordo  transattivo di 5,25 milioni di euro.

     L’accordo prevede la rinuncia da parte del Comune verso l’appello alla sentenza del Tribunale di Genova, a condizione che la Regione rinunci agli interessi e a 157 mila euro di,spese processuali. Così il Comune di Riomaggiore, guidato dal sindaco Fabrizia Pecunia, si impegna a pagare il 50% dell’importo – 2,6 milioni – entro un mese dalla sottoscrizione dell’accordo; l’altra metà sarà saldata in 10 rate annuali, senza interessi, di 267 mila euro cadauna.