Regione: l’assessore Cavo e i “Campioni del Cuore” dal Papa (5)

Dalla Regione Liguria riceviamo e pubblichiamo

Questa mattina l’assessore allo Sport di Regione Liguria Ilaria Cavo ha accompagnato in vaticano la delegazione dei “Campioni del cuore”, la squadra ligure formata da consiglieri regionali, amministratori locali e sacerdoti impegnata sul fronte della beneficenza e della solidarietà. Prima dell’udienza plenaria in piazza, Papa Bergoglio ha incontrato privatamente la delegazione ligure e ha voluto conoscere i protagonisti della squadra calcistica che ieri sera si è cimentata in una partita con la Nazionale Vaticana.

“Dopo aver stretto la mano ed essersi intrattenuto con ognuno di noi – ha detto l’assessore Cavo –  il Santo Padre ha voluto espressamente dare un consiglio generale, parlando a tutti noi riuniti in semicerchio: di avere amore per la bellezza dello sport, di non perdere l’amatorialita’ dello sport, perché lo sport, quando perde l’amatorialita’, diventa sporco. Ci ha esortato a lasciare che sia un gioco libero. Un messaggio importante, che diventa un impegno per tutti noi, ciascuno nel proprio ruolo, di sostegno allo sport e ai suoi valori di solidarietà; un messaggio che è al tempo stesso il riconoscimento per l’attività della squadra dei “Campioni del cuore” che quest’anno è scesa in campo per raccogliere beneficenza per le vittime di ponte Morandi e per i bisognosi. Il Santo Padre, infatti, ci ha ringraziato per la nostra testimonianza: un grazie che deve andare soprattutto a tutti i giocatori (consiglieri regionali, amministratori, sacerdoti) che anche ieri sera sono scesi in campo, a sfidare la nazionale del Vaticano, consegnando fondi per la carità. In riferimento a Ponte Morandi, ho avuto modo di ringraziare il Santo Padre per le parole di speranza spese per Genova alla vigilia della commemorazione del 14 agosto, ed è stato bello ed emozionante sentire la sua stretta forte, la sua vicinanza alla nostra terra, insieme all’esortazione ad andare avanti”.