Lavagna-Borzonasca: truffe via internet, tre denunce

I Carabinieri della Stazione di Lavagna, a termine delle indagini scaturite dalla denuncia presentata da un impiegato 53 enne del posto, hanno deferito in stato di libertà per truffa in concorso, un 27enne rumeno residente a Torino, una 25 enne ed un 19 enne entrambi residenti a Taranto.

Gli stessi, rispettivamente in qualità di titolare di una carta prepagata, beneficiaria del trasferimento di denaro e intestatario di un’utenza telefonica posto su di un annuncio, ricevevano dal denunciante la somma in denaro di circa160 euro, tramite ricarica della carta prepagata, quale corrispettivo per l’acquisto di due “casse wireless” per un impianto hi-fi che non venivano mai consegnate all’acquirente.

I Carabinieri di Chiavari, invece, a termine di accertamenti scaturiti da una denuncia presentata da una 23 enne di Borzonasca,  hanno deferito in stato di libertà, sempre per il reato di truffa, un 21 enne marchigiano. Il giovane, nel mese di aprile scorso, dopo aver ricevuto dalla denunciante il pagamento inenerente la vendita di un p.c. portatile, non provvedeva alla consegnava alla denunciante. In entrambi gli episodi gli annunci erano stati inserzionati su un noto sito di compravendita on-line.