Istat: censimento imprese, ultimi giorni per rispondere

Dall’ufficio stampa Istat riceviamo e pubblichiamo 

Si chiude lunedì 16 settembre la prima edizione del Censimento permanente delle imprese. Alle circa 280 mila imprese con 3 e più addetti selezionate nel campione restano solo pochi giorni per compilare, esclusivamente on line, il questionario. Per rispondere è necessario accedere al portale Statistica & Imprese utilizzando le credenziali ricevute dall’Istat. È previsto l’obbligo di risposta mentre, come sempre, i dati acquisiti attraverso la rilevazione saranno coperti dal segreto d’ufficio e dal segreto statistico.

A differenza dei censimenti tradizionali, il nuovo Censimento è di tipo campionario, mentre la restituzione dei dati ottenuti sarà di tipo censuario, grazie all’integrazione delle informazioni raccolte dalla rilevazione con quelle contenute nei registri statistici e nelle indagini economiche correnti. Fra l’altro ciò consentirà di aggiornare annualmente i principali indicatori strutturali a livello nazionale e territoriale.

I principali vantaggi introdotti dalla nuova rilevazione sono l’aumento della quantità e della qualità dell’offerta informativa, il contenimento dell’onere statistico sugli operatori economici e la riduzione dei costi complessivi della produzione statistica ufficiale. Il nuovo Censimento permanente restituirà infatti informazioni più dettagliate, rilevanti e approfondite sulla struttura imprenditoriale e occupazionale del Paese e sui comportamenti e le strategie delle imprese attive; informazioni fondamentali per le decisioni di politica economica e per la governance del Paese.

«L’approccio multiscopo del censimento permanente consente di misurare, tra le altre informazioni, il profilo digitale complessivo delle imprese – spiega Roberto Monducci, Direttore del Dipartimento per la produzione statistica – mettendolo in relazione con la propensione all’introduzione di innovazioni e il dinamismo di mercato».

Nel supporto alla rilevazione è stata particolarmente efficace la partnership con le associazioni di categoria per moltiplicare l’attenzione attorno al Censimento permanente delle imprese e garantire la partecipazione delle imprese interessate.