Recco: Spiaggia e Verzemma “Perché non abbiamo sparato”

Da Emanuele Cassani, a nome dei Quartieri Spiaggia e Verzemma, riceviamo e pubblichiamo

Il Quartiere Spiaggia e il Quartiere Verzemma, dopo le numerose fake news pubblicate tra ieri e oggi su social network e testate giornalistiche locali, desiderano fare una precisazione. Partendo dal presupposto che lo scambio di applausi dell’8 settembre a orario di pranzo sul lungomare non aveva alcun fine ironico, chiariamo a gran voce che tutte le notizie che stanno circolando su risse fra quartieristi ubriachi e su pirotecnici infuriati pesantemente fra loro sono assolutamente false.

Per tutti noi la scelta di rinunciare a effettuare lo spettacolo pirotecnico notturno e diurno è stata gravosa, difficile e soprattutto triste, comportando inoltre il pagamento di una certa percentuale già prevista in partenza.

L’allerta gialla nella notte tra sabato e domenica, con conseguenti e continui acquazzoni, e la mancanza di tempi necessari per un allestimento in totale sicurezza per entrambi in un unico e solo sito di sparo a disposizione, sono stati alcuni dei principali motivi del mancato svolgimento degli spettacoli pirotecnici. Abbiamo a quel punto deciso di concentrare la nostra attenzione e le nostre forze sulle sparate, cercando di fare quello che fosse possibile.

Scusandoci ancora con tutti coloro che erano presenti e con chi, in modo particolare, ha raggiunto da lontano la nostra città, ringraziamo chi non ha smesso di sostenerci, malgrado le decisioni pesanti che siano state prese. A chi ironizza su tutto ciò auguriamo di divertirsi a crepapelle e lo aspettiamo il prossimo anno per spiegargli di persona cosa comporta e significa preparare uno show pirotecnico.

Arrivederci al 2020, più uniti e forti che mai.