Rapallo: De Scalzi e musica di qualità; il pubblico apprezza (2)

Da Nero Events riceviamo e pubblichiamo

Tantissime persone si sono radunate davanti al palco per applaudire l’esibizione del grande Vittorio De Scalzi e della sua band, La Storia dei New Trolls, headliner della “Prog Night” a ingresso gratuito che ha caratterizzato l’edizione numero otto del Festival. Il gruppo (che schiera, oltre a De Scalzi, Andrea Maddalone, Roberto Tiranti e Lorenzo Ottonello), ha proposto brani tratti da “Concerto grosso 1-2-3”, “Searching for a land”, “NT Atomic System”, alcune tra la pietre miliari del rock progressivo in Italia. De Scalzi ha introdotto ogni brano ripercorrendo gli aneddoti e le curiosità che ne hanno portato alla realizzazione: un bellissimo viaggio nella carriera dei mitici New Trolls. Gran finale con due dei principali successi della storica band, “Aldebaran” e “Quella carezza della sera”, e chiusura con la cover de “Il Cielo” di Renato Zero. 

Circa 650, gli spettatori presenti: un numero rilevante che ha premiato la scelta dell’organizzazione di non posizionare sedie nell’area antistante il palco. Per motivi di sicurezza, infatti, le direttive per gli spettacoli nel giardino di Villa Tigullio limitano l’ingresso a 450 posti a sedere, oppure a 1000 persone in piedi. Optare per l’opzione posti a sedere avrebbe comportato l’impossibilità di entrare nell’area del Festival, e quindi di assistere allo spettacolo gratuitamente, a circa 200 persone.

Ad aprire il live de “La Storia dei New Trolls”, due ottime band locali che hanno proposto brani originali: i Trama (gruppo chiavarese dalle sonorità heavy metal melodico con spunti hard rock e atmosfere prog) e StazioneZero, progetto rock italiano.

«La location di Villa Tigullio era per il Beer’Art’Rock una novità: una scommessa che riteniamo di aver vinto con una serata di grande qualità, che ha visto esibirsi uno degli artisti che ha fatto la storia della musica prog in Italia accompagnato da musicisti di altissimo livello tecnico-musicale – sottolineano Marco Pendola e Matteo Gardella di Nero Events – La qualità della ProgNight e la notevole affluenza di pubblico attesta l’ulteriore crescita del Festival dopo l’exploit del 2016 con il live dei Lacuna Coil, la band metal italiana più famosa al mondo». 


L’associazione Nero Events ringrazia il Comune di Rapallo che anche quest’anno ha supportato l’evento, Max e Diego Negrino del MaDi Service per il lavoro sempre preciso e professionale, i Trama e StazioneZero che hanno aperto egregiamente la serata, la presentatrice Paola Popa, gli assistenti di palco, il Gruppo fotografico “Dietro a un vetro” e il Languorino per il servizio beer&food. Un grazie speciale al pubblico presente alla manifestazione e tutte le persone che hanno contribuito, in modi diversi, all’ottima riuscita del Beer’Art’Rock 2019

ppppppppppppppppppppppppppppppppppp