Sestri ripropone “Il viaggio di Elisabetta Farnese”

Da Mediaterraneo servizi riceviamo e pubblichiamo

Sabato 21 e domenica 22 settembre, Sestri Levante si veste a festa per l’arrivo della Regina di Spagna!  Torna con la seconda edizione, la rievocazione storica di Sestri Levante, “Il Viaggio di Elisabetta Farnese”.

Dame, regina, colpi di cannone, vascelli, soldati e battaglie, non mancherà proprio nulla per il viaggio nel tempo proposto dalla Città dei Due Mari.

Dopo il debutto dello scorso anno torna con la richiestissima seconda edizione, “Il Viaggio di Elisabetta Farnese”, la rievocazione storica patrocinata dal Comune e organizzata dalla collaborazione e forte sinergia creata tra diverse importanti realtà del territorio quali: Mediaterraneo Servizi, il Consorzio Sestri Levante In, l’Associazione Amici del Leudo, Flos Duellatorum e Coordinamento Rievocazione Storiche.

La rievocazione, è una modalità interessante per raccontare la storia, molto apprezzata in Europa e non solo, che offre la possibilità in maniera attiva e semplice di avvicinarsi ad episodi storici che, come in questo caso, godono di un contesto unico quale Sestri Levante.

Il 16 settembre del 1716, dopo la cerimonia fastosa nel duomo di Parma, la principessa, descritta dalle cronache come colta e raffinata, intraprese il viaggio verso la costa per imbarcarsi alla volta della sua nuova patria.

Il suo viaggio verrà documentato dal pittore Ilario Spolverini attraverso una serie di dipinti tuttora visibili al palazzo del Comune di Parma, presso il Museo Civico di Piacenza e il Palazzo Reale di Caserta.

Ad accompagnarla, in questo tragitto verso la costa, e di lì verso il suo sposo, che l’attendeva in Spagna, un gran seguito, come raccontano i documenti, non soltanto composto da abiti e biancheria, ma anche gioielli e libri, da lei così tanto amati.

In ogni luogo dove fece tappa,  Carona,  Borgotaro, per lei, scalpellarono addirittura le strade, Passo delle Cento Croci, Varese Ligure, vennero allestiti palazzi e organizzati banchetti in suo onore.

A Sestri Levante venne acclamata dalla popolazione e dai notabili e ospitata nello splendido palazzo di Giovan Carlo Brignole, oggi celebre Hotel Villa Balbi. Mai la cittadina vide uno spettacolo simile.

Questo penultimo weekend di settembre la grande storia riprenderà vita, le strade e i colorati caruggi, per l’edizione 2019 assumeranno carattere internazionale grazie alla presenza di gruppi di ricostruzione storica francesi, Le Regiment du Passé ed austriaci, oltre che ai gruppi di casa, il Flos Duellatorum ed il  Coordinamento Rievocazioni Storiche 1600-1700 di Pianezza che sarà presente con i suoi militari, mentre l’Associazione Culturale Le Vie del Tempo di Rivoli (To), avrà l’importante, ed elegante compito di ricreare il corteo della Regina, che sarà nuovamente Elena Laviano.

Seguendo la documentazione italiana, ma anche archivi iberici, l’arrivo della Regina, delle sue dame, la presentazione dei doni e la cerimonia del “besamanos”, saranno raccontate al pubblico da Alessia Giorda, storica dell’architettura, e studiosa di storia sabauda.

In occasione della ricostruzione dell’arrivo della Regina, come accade per altri eventi civili internazionali, si terranno due battagliole dimostrative tra i caruggi, il lungo mare e sulla spiaggia dove dal venerdì sarà allestito un accampamento storico.

Domenica 22 settembre  sarà il momento della partenza, notabili, dame, cavalieri e  soldati scorteranno la regina dal suo Padiglione, sino al Molo Adua dove salperà salutata dalle salve di cannone.

Elisabetta prenderà il mare, seguita da una flotta di navi,  ma la storia ci ricorda che il suo viaggio sarà breve, e assolutamente difficoltoso, sbarcò infatti a  Genova per intraprendere tutto il tragitto verso la Spagna via terra. I patimenti a bordo della galea furono cosi tanti da farle esclamare “che piuttosto sarebbe passata dal Monte Bianco”.

Il programma dettagliato, delle due giornate sarà pubblicato nei prossimi giorni sulla pagina facebook dell’evento Il Viaggio di Elisabetta Farnese.