Levanto: il Comune dà il via ai lavori sul Torrente Ghiararo

Il Comune di Levanto, con una delibera della Giunta, ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di pulizia  me messa in sicurezza dell’argine del Torrente Ghiararo a valle del ponte romano, per una spesa di 45 mila euro. Finanziamento a totale carico della Regione Liguria con l’utilizzo dei fondi stanziati dal Ministero dell’Ambiente, poi trasferiti attraverso l’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Settentrionale. L’incarico dei lavori è stato affidato ad uno studio di ingegneri di Genova. I professionisti genovesi, oltre al monitoraggio delle zone più critiche presenti sul territorio, dovranno rilasciare le necessarie autorizzazioni a garantire ogni movimentazione di terreno. Il progetto prevede un piano di studio e verifiche sulle zone considerate a rischio di dissesto idro-geologico ed esondazione dei due torrenti levantesi (Ghiararo e Cantarana).