Camogli: “Civiltà” al Festival della Comunicazione

Testo e foto di Consuelo Pallavicini

E’ stato presentato lo scorso 8 maggio nella sede Rai di Corso Sempione a Milano e questa mattina a Genova, sempre nella sede Rai. Parliamo del Festival della Comunicazione di Camogli, la cui sesta edizione è in programma da giovedì 12 a domenica 15 settembre.

In conferenza stampa, condotta da Massimo Ferrario, direttore della sede, hanno parlato Beatrice Coletti, consigliere di amministrazione Rai; l’assessore regionale Ilaria Cavo; Francesco Olivari, sindaco di Camogli; Rosangela Bonsignorio e Danco Singer, direttori del Festival.

Tema di quest’anno: Civiltà (dopo “Comunicazione”, “Linguaggio”, “Web”, “Connessioni”, “Visioni”), con 120 relatori dei quali 65 alla loro prima partecipazione. Un’occasione, quindi, per ascoltare ospiti di grande rilievo, ma anche partecipare a laboratori ed escursioni via terra e via mare, visitare mostre, assistere a spettacoli.

Ad aprire il Festival, giovedì alle 17 al Teatro Sociale, sarà il giornalista Ferruccio De Bortoli, già direttore del Corriere della Sera, con la lectio “Senso civico e qualità della cittadinanza”, seguito da Alessandro Baricco con “Game, progresso, nostalgia”. Nella prima edizione la lectio magistralis di apertura fu tenuta da Umberto Eco; negli anni successivi da Tullio De Mauro, Monica Maggioni, Pietro Grasso, Renzo Piano.

Il Premio Comunicazione, dopo Roberto Benigni, Piero Angela e Alessandro Barbero, quest’anno sarà conferito a Stefano Massini, autore tradotto in 22 lingue e più rappresentato nel mondo, noto ai lettori de la Repubblica e ai telespettatori de La7. Tratterà il tema “Civiltà e città immaginarie: Gotham City, Paperopoli e altre visioni”.

Il Festival anche quest’anno è stato insignito della “Medaglia del Presidente della Repubblica”.

Per info e aggiornamenti: www.festivalcomunicazione.it

Beatrice Coletti
Ilaria Cavo
Massimo Ferrario, Francesco Olivari
Danco Singer, Rosangela Bonsignorio